Webp.net-gifmaker (5)
San Severo: Bisognerebbe rivedere le richieste di aiuto e i sussidi disponibili - La Gazzetta di San Severo
Comunicati

San Severo: Bisognerebbe rivedere le richieste di aiuto e i sussidi disponibili

de angelis

La nostra società, purtroppo e in particolare al sud, non riesce più da tempo a garantire a tutti una vita dignitosa. Tantissime sono le persone in netta difficoltà che non riescono ad ottenere un sostentamento adeguato al soddisfacimento dei propri bisogni.

Un caos che va dai permessi alla burocrazia e che peggiora attraverso diffusi favoritismi e “inceppi vari”. Ed è così che le speranze dei più sfortunati  di poter godere di agevolazioni ed assistenza, vengono quotidianamente infrante da un sistema marcio e non più favorevole alla collettività.

Bisognerebbe rivedere le richieste di aiuto e i sussidi disponibili. Si dovrebbe sviluppare una nuova tipologia di politica sociale tenendo conto che continuamente, giorno dopo giorno, aumentano i nuovi poveri.

Purtroppo anche la nostra San Severo rientra in questo triste dato. Sta alla nuova classe dirigente nazionale trovare una soluzione a questa richiesta d’aiuto. Chi opera nel sociale è solo lo strumento (che conosce realmente le problematiche di ogni singola persona) di un sistema, che se funzionasse realmente, permetterebbe a tutti i cittadini di vivere con maggiore tranquillità.

Voglio invitare tutte le persone che si sentono sole ed abbandonate da una burocrazia lenta e superata a non desistere. Fino a quando ci saranno i centri d’ascolto, i centri di aiuto e fino a quando ci sarà ancora la parte buona e umana di ogni persona, non rimarrete soli con le vostre problematiche.

Anche e soprattutto di questo dovrebbe farsi carico un’amministrazione comunale, pur conoscendo i limiti di manovra che ci sono. Ma se parliamo di umanità, senso del dovere, disponibilità e solidarietà…beh, per queste cose non c’è bisogno di un “disegno di legge”!

Michela de Angelis

gazzettaSSevero 400x400px