Webp.net-gifmaker (2)
Basket: Pronto riscatto per la Allianz Pazienza San Severo: la capolista torna a ruggire! - La Gazzetta di San Severo
Sport

Basket: Pronto riscatto per la Allianz Pazienza San Severo: la capolista torna a ruggire!

vS uDAS

Nonostante la classifica nettamente differente tra le due compagini, un derby è pur sempre un match dalle mille insidie, dalle mille emozioni dentro e fuori dal campo. Questo terzo turno ravvicinato ha visto la capolista Allianz Pazienza Cestistica San Severo affrontare al Pala Dileo l’Udas Cerignola.
Una gara dai due volti, condotta per quasi tutti i 40′, con i “Neri” che per larghi tratti sono sembrati irresistibili ed in grado di gestire il match a proprio piacimento. Ma non hanno fatto i conti con la verve di Tessitore (migliore dei suoi, con 18pt), che prova fino all’ultimo a sgambettare la capolista… non riuscendoci.

I padroni di casa, per sopperire al temporaneo stop per infortunio di Sabbatino, hanno inserito proprio il play/guardia Tessitore, già protagonista nell’ultimo incontro vinto con Senigallia, fondamentale per la propria classifica (sono sempre terzultimi ma ad una sola gradi ritardo da Fabriano).

San Severo ha voglia di riscatto, dopo la cocente sconfitta rimediata in casa con Bisceglie, ma arriva a questo incontro con una defezione importante (Ciribeni out per problemi influenzali).

La cronaca: primo possesso e primo canestro di marca locale, con Kushchev. Si sblocca anche la Allianz Pazienza, con Di Donato in penetrazione che sfida la difesa cerignolana e va a canestro (3-2 dopo 1 minuto di gioco). L’attacco sanseverese si sblocca dalla lunga e prima con Di Donato, poi con una doppia bomba consecutiva di Scarponi, ex mai dimenticato nella città ofantina, prova già a scappare (7-13 dopo 5′). Ultima parte di questa prima frazione che vede strappi da una parte e dall’altra, con il vantaggio che si mantiene sempre sui due possessi di ritardo. Un ispiratissimo Di Donato, già in doppia cifra, segna ancora dalla lunga, portando ad un minuto dalla fine il punteggio sul 13-21, costringendo coach Marinelli a chiamare la prima sospensione dell’incontro. Primo quarto che si chiude con il contropiede locale e canestro facile facile per Tessitore (15-21).

Le squadre tornano in campo e Di Donato punisce immediatamente, ancora dai 6.75 (3/3 fin’ora) a cui risponde immediatamente Ippedico, anch’egli oltre l’arco. Dopo una serie di errori da entrambe le parti, un uno-due targato Malagoli-Rezzano fa toccare il massimo vantaggio ospite fino a questo momento (20-28 al 14esimo). Cerignola ci prova, ma le offensive biancoblu vengono rispedite al mittente da un ispiratissimo Bottioni (con 5pt consecutivi) e sul sottomano di Malagoli il vantaggio tocca la doppia cifra (27-37 al 17esimo). Sanguinoso ultimo minuto per l’Udas, che subisce un 5-0 ospite e, sul canestro di Rezzano, le squadre vanno al riposo lungo sul punteggio di 30-42.

Il terzo quarto si apre con un ottimo sottomano di Bottioni, a cui risponde Gambarota dalla lunga. L’intensità difensiva giallonera aumenta e San Severo prova a chiuderla anzitempo con Scarponi da 3 e Rezzano in contropiede, allungando al 24esimo sul 37-51. Ultimi minuti di terza frazione, chiusasi sul punteggio di 47-58, in cui gli attacchi sono risultati troppo fallosi, con l’1/2 di Bottoni dalla linea della carità.

Cerignola parte a bomba nell’ultimo quarto con un pesantissimo 8-0 che obbliga coach Salvemini a richiamare i propri in panca e con il risultato rimesso in discussione (55-58 al 32esimo). Al rientro San Severo è scossa e non riesce così a scrollarsi di dosso Cerignola, in grado di fermare adesso tutte (o quasi) le offensive ospiti, ma caricandosi di molti falli. I Neri provano così ad approfittarne, giocando più nel pitturato. Momento delicato per la compagine udassina, che paga lo sforzo fatto per rientrare. Sale così in cattedra nuovamente Di Donato, con un 4-0 consecutivo ed un paio di recuperi difensivi e, sul canestro di Smorto, a poco meno di 2′ dalla fine, il punteggio recita 61-70.

Il match e questa settimana infernale, si chiudono con una nuova vittoria giallonera, con il punteggio di 67-74.

Queste le parole a caldo di coach Giorgio Salvemini: “Oggi abbiamo dimostrato che questi giocatori sono persone serie. Lo voglio dire con chiarezza. A 22 giornate superate sempre in prima posizione mi sento in dovere di dire che noi giochiamo tutti e sempre con determinazione e senza scuse o giustificazioni. Tutti hanno dato il massimo”.

Domani 12 Febbraio il DS Pino Sollazzo e il capitano Leonardo Ciribeni rappresenteranno la Allianz Pazienza Cestistica San Severo alla presentazione ufficiale delle Final Eight di Coppa Italia che si terrà a Roma presso la la Sala Conferenze del Corriere dello Sport-Stadio a partire dalle 14.

Il prossimo impegno di campionato per la Allianz Pazienza San Severo è fissato per domenica 18 Febbraio alle ore 18.00 sui legni del PalaCastellana, su cui i ragazzi di coach Salvemini affronteranno il Giulianova Basket.

Ricordiamo infine che la partita tra la Udas Basket Cerignola e la Allianz Pazienza San Severo sarà trasmessa domani 12 febbraio alle ore 21 in differita esclusiva su 99TV, canale 99 del digitale terrestre.

Il tabellino

Castellano Udas Cerignola – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 67-74 (15-21, 15-21, 17-16, 20-16)

Castellano Udas Cerignola: Gennaro Tessitore 18 (2/5, 3/9), Oleksandr Kushchev 13 (6/9, 0/2), Gianluca Tredici 11 (2/2, 1/4), Mattia Marchetti 8 (2/10, 1/3), Giovanni Gambarota 7 (1/6, 1/4), Giuseppe Ippedico 6 (0/1, 2/4), Danilo Raicevic 4 (2/2, 0/0), Vito Simone Metta 0 (0/0, 0/0), Nikola Markus 0 (0/0, 0/0), Emanuele Grittani 0 (0/0, 0/0) – Coach: Luigi Marinelli

Tiri liberi: 13 / 16 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Giovanni Gambarota 7) – Assist: 21 (Gennaro Tessitore, Giuseppe Ippedico 5)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Riccardo Bottioni 18 (3/7, 0/0), Emidio Di Donato 18 (3/5, 3/5), Massimo Rezzano 17 (4/5, 2/3), Ivan Scarponi 10 (0/2, 3/10), Riccardo Malagoli 7 (3/4, 0/1), Antonio Fabrizio Smorto 4 (2/3, 0/3), Vincenzo Ventrone 0 (0/1, 0/1), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Leonardo Ciribeni 0 (0/0, 0/0) – Coach: Giorgio Salvemini

Tiri liberi: 20 / 31 – Rimbalzi: 26 1 + 25 (Riccardo Bottioni 8) – Assist: 20 (Riccardo Bottioni, Massimo Rezzano, Antonio fabrizio Smorto 5)

Mario Caposiena
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo