Webp.net-gifmaker (5)
FOGGIA E PROVINCIA: POLIZIA DI STATO IMPLEMENTA I SERVIZI PER IL CONTRASTO DEI REATI CONTRO IL PATRIMONIO. - La Gazzetta di San Severo
Cronaca

FOGGIA E PROVINCIA: POLIZIA DI STATO IMPLEMENTA I SERVIZI PER IL CONTRASTO DEI REATI CONTRO IL PATRIMONIO.

FOTO AUTO POLIZIA-113

Al fine di contrastare nel miglior modo possibile i reati contro il patrimonio nella città di Foggia ed in altri centri della provincia, il Questore di Foggia ha disposto l’incremento dei servizi di prevenzione e di controllo del territorio sia mediante l’utilizzo di auto e moto con colori di Istituto, sia con veicoli di serie con personale in borghese.

Nell’ambito di tali servizi, nel corso della notte a Foggia personale della Squadra Volante ha intercettato alla periferia della città, e precisamente in via Ascoli, all’incrocio con il Salice Vecchio, dove erano stati segnalati nei giorni scorsi movimenti di mezzi sospetti, un’autovettura Ford Ecosport risultata rubata a Bologna in data 10.09.2018. Dal veicolo, acceso e con fari spenti, scendevano 3 individui di colore che si davano alla fuga, uno dei quali è stato bloccato ed identificato per D. A., cl. 1997, gambiano,  beneficiario di protezione umanitaria; uno degli altri occupanti del veicolo è stato riconosciuto dagli operatori per D.F.B., cl. 95, nato in Etiopia ma cittadino italiano, atteso che all’interno del veicolo è stato rinvenuto anche un suo documento. Entrambi sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione in concorso, l’autovettura è stata sequestrata e sarà restituita al legittimo proprietario.

In un’altra distinta attività, sempre la Squadra Volante in Foggia alla via Marchese De Rosa ha sottoposto a controllo e successiva perquisizione L.G. M., cl. 56, con molteplici precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio ed anche per reati associativi, il quale con il suo comportamento dava adito a sospetto anche per la presenza in loco di molteplici attività commerciali. All’interno dell’autovettura, infatti, venivano rinvenuti arnesi atti allo scasso per i quali il L.G. M. non ha saputo fornire una idonea motivazione. Il medesimo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per possesso ingiustificato di strumenti da scasso. Si può ritenere che siano stati sventati dei furti nella zona con tali attività preventive.

A Cerignola, Agenti della Polizia di Stato del locale Commissariato di P. S.  hanno tratto in arresto MONOPOLI Salvatore anni 23.

Gli Agenti a bordo della Volante in via Usa in direzione Manfredonia, incrociavano un’autovettura Renaul Scenic, con a bordo tre persone che procedeva in senso opposto con i fari spenti. Gli Agenti insospettiti, dai due passeggeri circolavano con il volto travisato da uno scaldacollo, facevano inversione di marcia e non appena attivavano i segnalatori visivi per procedere al controllo, il conducente dell’auto Scenic, accelerava cercando di guadagnare la fuga.

Iniziava un inseguimento a tutta velocità, nel corso del quale, l’auto dei malfattori non rispettava alcuna segnaletica, creando gravissimo pericolo per la circolazione.

Dopo qualche minuto in Via Velletri, l’autista perdeva il controllo della Scenic, andando a collidere con il muro perimetrale dello stabile.

Tutti gli occupanti aprivano gli sportelli per darsi alla fuga, ma uno dei tre, il conducente, veniva fermato da un poliziotto.

Il fermato nell’intento di darsi alla fuga, opponeva una forte resistenza scalciando e dimenandosi per liberarsi dalla presa, non riuscendovi.

Il predetto accompagnato negli Uffici del locale Commissariato, veniva identificato per MONOPOLI Salvatore e tratto in arresto per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale; inoltre sulla vettura venivano rinvenuti e sequestrati due smerigliatori angolari di cui il suddetto non sapeva dare spiegazione circa il possesso.

Il MONOPOLI veniva associato presso la Casa Circondariale di Foggia in attesa del rito per direttissima.

Sono in corso accertamenti per risalire all’identità dei due malfattori datisi alla fuga.

Per quanto riguarda la recrudescenza dei furti con strappo, la Questura di Foggia ha predisposto un apposito piano di prevenzione finalizzato al controllo delle zone maggiormente colpite mediante l’impiego di equipaggi delle Volanti e dei Reparti Prevenzione Crimine; per lo specifico obiettivo saranno, altresì, impiegati equipaggi motomontati, sia con colori di istituto ( Nibbio delle Volanti) che con colori di serie ( Squadra Falchi della Squadra Mobile) per una più marcata ed efficace azione di contrasto a tale tipo di reato e più in generale per contrastare il mancato uso del casco.

Il piano di contrasto sarà integrato da posti di controllo nelle aree della città maggiormente degradate e da specifiche attività investigative finalizzate all’individuazione dei responsabili dei furti con strappo posti in essere negli ultimi giorni, sui quali la Squadra Mobile sta effettuando mirate indagini dirette ad identificare i responsabili.

12.09.18