Webp.net-gifmaker (5)
Franco Mezzena e Stefano Giavazzi ospiti della 50.ma edizione della Stagione Concertistica degli “Amici della Musica” di S.Severo | La Gazzetta di San Severo
Eventi

Franco Mezzena e Stefano Giavazzi ospiti della 50.ma edizione della Stagione Concertistica degli “Amici della Musica” di S.Severo

Mezzena Giavazzi

Saranno il violinista Franco Mezzena e il pianista Stefano Giavazzi i prossimi ospiti degli “Amici della Musica”, l’associazione presieduta da Gabriella Orlando che, quest’anno, celebra 50 anni di attività e di successi. I due artisti si esibiranno nella Chiesa del Carmine sabato 5 ottobre 2019, alle ore 20 (porta ore 19.30). Due vere stelle del concertismo internazionale, proporranno la loro grande arte in un concerto straordinario e di gran classe. Il duo eseguirà un programma dedicato alle musiche di Ludwig van Beethoven, Maurice Ravel ed Ernest Bloch.

L’eccellenza esecutiva del duo Franco Mezzena–Stefano Gavazzi, riconosciuta in tutto il mondo, mostrerà l’eccezionale versatilità del violino nel suo incontro con il mondo armonico, melodico e timbrico del pianoforte.

«Gli interpreti vantano curriculum prestigiosi- dichiara Gabriella Orlando. Si sono esibiti infatti nelle più importanti stagioni e sale concertistiche del mondo, produzioni discografiche pluripremiate, trasmissioni radiofoniche e televisive, collaborazioni con grandi orchestre, direttori e solisti. E’ un vero onore averli con noi». Un evento che continua l’attività di promozione culturale del territorio attraverso la valorizzazione di contenitori di particolare prestigio architettonico come la Chiesa del Carmine.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo Roma, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale, la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura, Resonance – Ritorni e sonorità fra arte, natura, cultura ed emozioni, FSC 2014-2020, Piiil Cultura Puglia e con l’Unione Europea.

Franco Mezzena, nato a Trento, ha studiato con Salvatore Accardo. La sua attività come solista e in varie formazioni da camera lo vede presente nei più importanti teatri e ospite nei principali festival di tutta Europa, Giappone, Stati Uniti, Centro e Sud America. Ha ottenuto uno strepitoso successo alla Carnegie Hall di New York interpretando il Concerto Op. 64 di Mendelssohn. Ha suonato con celebri artisti tra i quali Salvatore Accardo, Bruno Canino, Rocco Filippini, Bruno Giuranna, Alain Meunier, Bruno Mezzena, Anthony Pay, Franco Petracchi, Ruggiero Ricci, Angelo Stefanato. E’ stato docente di Violino nei Conservatori di Trento, Pescara e Bari. E’ Direttore e fondatore dell’Accademia Mezzogiorno Musicale che ha sede a Taranto. Ha fondato l’Orchestra da Camera di Taranto di cui è solista e direttore principale e il Quartetto Viotti con Nancy Barnaba, Luca Ranieri e Maria Cecilia Berioli. Tiene numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero. E’ attivo anche come direttore d’orchestra. Suona su un violino di Antonio Stradivari del 1695 e su strumenti costruiti dal liutaio Giuseppe Leone (Ceglie Messapica). E’ Direttore Artistico della sezione musica del Teatro Viotti di Fontanetto Po (Vercelli). Vince il Premio Napoli Cultural Classic (XV edizione) alle Eccellenze 2015, per la sezione Musica.

Stefano Giavazzi, pianista mantovano, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica di Mantova diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Successivamente ha proseguito i suoi studi con il M° Rinaldo Rossi. Si è perfezionato con J.Micault, G.Sandor, J.Achucarro, B.Bloch, M.Damerini, S.Perticaroli, e con N.Brainin e il Trio di Trieste per la musica da camera. Ha ottenuto numerosi premi in concorsi pianistici. Si è esibito per numerose associazioni musicali in Italia e all’estero. Nel 2000, è stato invitato ad esibirsi per l’unica edizione italiana dell’Europiano Congress. Ha suonato con varie orchestre tra cui l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra di Cagliari, la Filarmonica di Genova, l’Orchestra Costantin Silvestri di Bucarest, l’Orchestra Filarmonica di Oradea, gli Archi Italiani e l’Orchestra della Radio di Pilsen con la quale si è esibito alla Philarmonie di Monaco. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per Radio 3 e per la Radio Slovena. Insegna presso il Conservatorio di Musica di Mantova. Fin dalla sua fondazione nel 1995 è direttore artistico della Società della Musica di Mantova. Nel 2010/2011 è stato membro della Commissione Musica presso il Ministero dei Beni Culturali sezione Spettacolo dal vivo.