Webp.net-gifmaker (5)
GIUSEPPE SPALLONE dei “DEMOCRATICI E SOCIALISTI” RIPARTIRE DAL FORUM DEI GIOVANI PER AVVICINARE I GIOVANI ALLE ISTITUZIONI. | La Gazzetta di San Severo
In evidenza Politica Prima pagina

GIUSEPPE SPALLONE dei “DEMOCRATICI E SOCIALISTI” RIPARTIRE DAL FORUM DEI GIOVANI PER AVVICINARE I GIOVANI ALLE ISTITUZIONI.

SPALLONE[1925]

Uno dei punti del nostro programma, su cui abbuiamo lavorato e che credo possa essere importante sostenere e rilanciare, è l’attivazione ed insediamento del FORUM DEI GIOVANI della città di San Severo. Dopo la proposta presentata in consiglio comunale dal consigliere Stornelli e votata con larga maggioranza non si è infatti proceduto, ad attivarlo.

In un momento in cui i giovani guardano sempre con maggior distacco alle istituzioni, e sempre meno sento affezione all’impegno sociale e civile, credo sia importante attivare uno strumento di partecipazione democratica dal basso che possa avere la possibilità di incidere nelle decisioni, essendo luogo istituzionalizzato proprio grazie alla delibera di consiglio comunale approvata.

Una amministrazione deve prendere, rispetto alle politiche giovanili e più in generale, la possibilità di affrontare con “uno sguardo più giovane” determinate problematiche e le relative soluzioni.

Il forum provvederà quindi ad emettere pareri consultivi su iniziative rivolte ai giovani, a organizzare iniziative tendenti a sviluppare una coscienza civica tra i giovani, a collaborare nell’organizzazione di attività culturali, sportive, turistiche, ecologistiche, sociali e ricreative idonee a soddisfare le esigenze di svago, di impiego del tempo libero dei soci e dei cittadini, a convocare almeno una volta all’anno un’assemblea pubblica sul loro programma.

Oltre questo dovremo lavorare con il forum per incentivare proposte volte ad intervenire sulle politiche attive per il lavoro e la costruzione di iniziative che guardino ad opportunità fiscali ed incentivi per i giovani che vorranno aprire attività d’impresa. Il tema del lavoro deve essere infatti centrale nell’agenda delle nostre priorità.

Ritengo sia questo uno dei modi con cui avvicinare sempre più le nuove generazioni alla vita politica, visto la tendenza dei giovani a disinteressarsi perché sfiduciati o perché vedono troppo distanti da loro le istituzioni, anche quelle comunali. Questo in piena linea con quanto riportato nel “Libro Bianco della Commissione Europea-un nuovo impulso per la gioventù Europea”, che richiama alla maggior partecipazione civile ed attiva dei giovani europei nella vita politica comunale e regionale, costruendo un luogo capace di costruire aggregazione tra diverse componenti giovanili che mettendo insieme profili ed esperienze particolari possa diventare organismo di partecipazione alla vita ed alle istituzioni democratiche e spazio permanente tra i giovani.

In particolare, il forum garantisce le condizioni per far intervenire direttamente i giovani nei confronti degli organi elettivi comunali, contribuendo con proprie proposte alla fase di impostazione delle decisioni che questi dovranno assumere su temi di interesse giovanile.

La sede del forum deve essere assicurata presso una struttura pubblica individuata dalla Giunta comunale e deve essere dotato di un apposito capitolo di bilancio.

Perché una città che investe sulle idee e le energie dei giovani è una città che guarda al futuro.

image003