Comunicati

IMPIANTO RIFIUTI A SAN SEVERO, TRA RENZIANI E SMEMORATI

FOTO ROBERTO FANELLI-

Il Partito Democratico, quello di San Severo, vuole impedire la costruzione dell’impianto rifiuti SAFAB autorizzato dall’amministrazione provinciale di Foggia, dove lo stesso partito di Renzi è in maggioranza. La Regione Puglia, governata da Michele Emiliano (esponente PD), nonostante abbia conferito la delega all’ente Provincia per le autorizzazioni riguardanti gli impianti di trattamento dei rifiuti, disconosce l’iniziativa del presidente/sindaco Miglio. Addirittura è intervenuta l’europarlamentare Elena Gentile, anche lei “renziana”, a denunciare “opacità nel percorso prefigurato dalla Giunta Miglio” e accusando la Regione di “ambiguità”.

Il PD, a nostro avviso, per il bene di San Severo e dell’intera provincia di Foggia, deve giocare a carte scoperte e assumersi le proprie responsabilità in merito a decisioni calate sulle teste delle comunità e prese nelle di loro esponenti. Ricordiamo agli smemorati “renziani”, che proprio il PD locale, negli anni 2013-2014, si fece promotore di un programma di sviluppo della filiera dei rifiuti da realizzare nell’agro di San Severo, preferendo tale settore economico a discapito della vocazione agroalimentare locale.

Roberto Fanelli – coordinatore NOI CON SALVINI città di San Severo