Webp.net-gifmaker (5)
LA CAMPAGNA ELETTORALE RISPETTI LA FESTA PATRONALE | La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

LA CAMPAGNA ELETTORALE RISPETTI LA FESTA PATRONALE

editoriale1-300x204

di DESIO CRISTALLI

Non è la prima volta, nè sarà l’ultima, che la campagna elettorale si sovrapponga come periodo alla Festa del Soccorso. Ogni volta abbiamo invitato tutti i partiti e i movimenti, i responsabili di lista e i candidati alla prima carica comunale e a quelle di consigliere a rispettare almeno i tre giorni più importanti della ‘Festa delle Feste’ di San Severo, cioè il sabato, la domenica e il lunedì. Ad onor del vero c’è stata sempre, in occasioni simili, una gestione sobria degli impegni elettorali, con l’eliminazione delle manifestazioni esterne e nelle sedi dei numerosi comitati. Siamo certi che anche questa volta le operazioni di propaganda si limiteranno alla esposizione dei manifesti e ad una gestione non sguaiata del passaparola con parenti, amici e conoscenti. Si spera che possano essere eliminati nei giorni dedicati alla Madonna del Soccorso anche i TANTI comunicati offensivi nei confronti degli “avversari” che solitamente innescano repliche altrettanto effervescenti e velenose sotto il profilo dialettico. Giova anche ripetere qualche concetto da noi sempre espresso in queste circostanze. Ci riferiamo ad eccessi giovanili nel modo di vivere i momenti salienti della Festa, spesso accompagnati da plateali esternazioni negli atteggiamenti e nel linguaggio, a volte addirittura inscenate per contestare o bloccare processioni o altre manifestazioni del ricco calendario cittadino di questi giorni. E in questi casi giova chiedere a tutte le Forze dell’Ordine di essere decise nel reprimere atteggiamenti incivili d’ogni genere che possano ingenerare gravi o anche lievi turbamenti dell’ordine pubblico, sempre pericolosissimi quando nelle strade ci sono folle di migliaia di persone. San Severo nei giorni patronali deve dare prova di estrema responsabilità e civile convivenza, guadagnandosi gli apprezzamenti della marea di forestieri che onorano la Festa del Soccorso. Lo dimostrano anche gli attestati scritti e verbali che sono pervenuti nel corso degli anni all’Amministrazione Comunale, alla Curia Vescovile e alle Redazioni degli organi d’informazione locali. Con questi sentimenti, auguriamo a TUTTI una degna, esemplare e serena FESTA PATRONALE, riservata soprattutto alla devozione per la nostra bella, sontuosa e materna MADONNA NERA. L’omonimo canto – che dovrebbe essere molto più spesso presente nelle celebrazioni delle Messe cittadine quale marchio d’amore sanseverese per la nostra Mamma Celeste — accompagni le manifestazioni processionali e le funzioni religiose e provochi tutte le lacrime liberatrici dei fedeli nel ricordi degli episodi passati legati alle figure delle persone care che non ci sono più e/o che, per qualunque motivo, sono legate alla FESTA DEL SOCCORSO.