Webp.net-gifmaker (5)
LETTERA DI PROTESTA AL COMUNE DI LESINA E ASL SULLA SITUAZIONE DELLA MARINA | La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

LETTERA DI PROTESTA AL COMUNE DI LESINA E ASL SULLA SITUAZIONE DELLA MARINA

image012

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del Sig. B.  inviata via pec al Comune di Lesina e all’ASL, sulla situazione della marina:

“Spettabile Comune di Lesina e ASL Foggia,

istruisco la presente in nome e conto dei miei genitori A. B. e A.  M. R., proprietaria di un appartamento sito a Marina di Lesina in Viale Marte snc antistante il piazzale del mercato del giovedì e capolinea dei BUS.

Nel giorno 20.06.2019 i miei genitori hanno osservato degli operai disegnare delle strisce sulla pavimentazione stradale del piazzale del mercato. Hanno domandato la funzione delle strisce medesime e compreso che il Comune di Lesina, di concerto con ASL Foggia, hanno deciso di individuare quell’area per ubicazione dei containers di raccolta rifiuti indifferenziati ed organici. Decisione che il giorno seguente 21.06.2019, è stata personalmente confermata ai miei genitori dall’Assessore dei Lesina.

Negli anni passati la medesima area era sede di molti cassoni per l’immondizia, creando una situazione di mancanza totale degrado e mancanza di condizioni igieniche (documentazione fotografica allegata) sia per i grandi volumi di immondizia gettata sia per altre vergognose situazioni: incuranza delle persone che gettavano sacchi di immondizia dai finestrini delle macchine per non scendere, persone che rovistavano nei cassoni alla ricerca di chissà cosa e gettando sulla strada quel che non interessava, ribaltamento dei cassoni da parte degli ambulanti che il giovedì facevano mercato e trovavano la loro postazione occupata dai cassoni, cassoni mai lavati e lasciati sporchi per l’intera estate, mancanza di pattugliamento delle Autorità.

Questa situazione, segnalata per anni all’Amministrazione, dopo diverse inutili tentativi (es. istituzione di fasce orarie per la raccolta dell’immondizia, mai rispettata da nessuno e punita dalle Autorità), aveva trovato soluzione col servizio di raccolta porta a porta istituito circa due anni fa.

Ora la Vostra decisione di ubicare i containers di raccolta umido e indifferenziato riporterà degrado e mancanza totale di condizioni igieniche, il ritorno di ratti e puzzo.

Tale situazione si aggiunge alle altre che già compiscono quella zona e per le quali Comune di Lesina ed ASL Foggia non hanno mai trovato soluzione: un villaggio turistico che in orari notturni continua le sue attività di intrattenimento con musica a tutto volume (inquinamento acustico), bus che in attesa della partenza della loro corsa mantengono il motore accesso per decine di minuti in modo da non privarsi dell’aria condizionata ma facendo arrivare alle abitazioni vicine i gas di scarico, piazzale che tra la fine del mercato del giovedì sera e le pulizie del venerdì mattina viene lasciato pieno di rifiuti (diversi dei quali finiscono nei campi limitrofi e non vengono più raccolti dagli addetti alle pulizie).

Ciò premesso, queste situazioni, che nel passato sono stata da noi subite, allo stato attuale non possono più essere subite. In modo particolare l’individuazione di quell’area per il deposito dei containers rifiuti trovano la nostra più ferma opposizione, specie in considerazioni delle gravi condizioni di salute che hanno colpito mio padre, pluri-trapianto nel corso del 2016 e invalido civile al 100%.

L’insalubrità dell’aria dovuto alla ravvicinata presenza di rifiuti organici, trasportati verso il condominio dei miei genitori (il più vicino ai containers stessi) e che si trova sottovento, non costituisce condizioni di tollerabilità per la salute di mio padre.

Per questi motivi, Vi invito a individuare immediata nuova collocazione per containers stessi. Marina di Lesina ha diversi altri punti in cui poter collocare i containers senza creare danni alla salute della popolazione.

Mio malgrado, trascorsi quindici giorni dalla ricezione della presente e in mancanza di individuazione di ubicazione alternativa, costretto ad informare le Autorità.

Rimango fiducioso nella Vs. comprensione e pronta e fattiva collaborazione.

Un cordiale saluto.”

A. B.

image007 image010 image014