Webp.net-gifmaker (5)
New York: È andato al diciottenne Stefano RUGGIERO il titolo di primo “Climate Shaper del Future Food Institute e della FAO”. | La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

New York: È andato al diciottenne Stefano RUGGIERO il titolo di primo “Climate Shaper del Future Food Institute e della FAO”.

IMG_6861

Stefano è un giovane di Apricena di diciotto anni che ha appena completato le Scuole Superiori e sta per iscriversi all’Università.
È un ragazzo che ama tantissimo la sua terra e che dispiega le proprie energie, cercando di valorizzarla al massimo.

“STEFANO, VUOI RACCONTARCI LA TUA ESPERIENZA?”.
“Sì, ho vissuto un’incredibile esperienza a New York, prendendo parte ad un’iniziativa, la SUMMER SCHOOL del Futur Food Institute, in collaborazione con la FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura). Tale progetto ha l’obiettivo di creare, formare ed ispirare una comunità internazionale di Climate Shapers. Nel periodo trascorso a New York, ho preso parte ad un gruppo selezionato di studenti, provenienti da ogni parte del mondo e di tutte le età. Durante una prima fase della Summer School, noi ragazzi siamo entrati direttamente in contatto con tantissime e diverse realtà che, secondo modalità, a loro volta differenti, sono riuscite ad UTILIZZARE IL CIBO PER CREARE SOSTENIBILITÀ E PROSPERITÀ SOCIALE. Le SDGS (obiettivi di sviluppo sostenibile – Sustainable Development Goals ) sono così entrate più che nella testa, nel nostro cuore, divenendo parte integrante di noi. Durante la seconda fase invece, siamo entrati nel momento più importante del lavoro, in quanto dovevamo analizzare tutto quello che avevamo appreso nei giorni precedenti, discutendo e condividendo idee ed obiettivi da raggiungere individualmente, una volta rientrati a casa”.

“E PER QUANTO CONCERNE LA TUA ESPERIENZA ALL’ONU?”.
“Per quanto riguarda la mia esperienza all’ONU, non trovo quasi le parole per descrivere le emozioni che ho provato in quel luogo. Trovarmi in prima persona poi, in un posto di tale importanza, mi ha trasmesso quasi un senso di timore…”

“MA VENIAMO AL PREMIO”.
“Premetto che il 12 Luglio abbiamo raggiunto un traguardo importantissimo, in quanto è stata istituita la prima giornata mondiale dedicata al ‘FOOD LOSS AND WASTE’. È accaduto che, in questa splendida cornice ed in presenza di molte personalità internazionali, Sara ROVERSI (fondatrice del Futur Food Institute), ha premiato me per le attività che ho svolto precedentemente e per la MIA DEDIZIONE ALLA CAUSA, vista anche la mia giovane età, conferendomi ufficialmente il titolo di primo ‘CLIMATE SHAPER del Future Food Institute e della FAO’. Aggiungo che tutto ciò è stato reso possibile grazie a Sara ROVERSI ed a Claudia LARICCHIA, che voglio ringraziare infinitamente ed ancora per tutto quello che fanno per i giovani e non solo”.

“COSA SIGNIFICA ESSERE CLIMATE SHAPER?”.
“Vuol dire essere in qualche modo ARTEFICE e MODELLATORE DEL CLIMA, attraverso ‘CLIMATE ACTIONS’ che coinvolgono la propria comunità di appartenenza. In realtà però, ognuno di noi è già un climate shaper, in quanto ciascun individuo ricopre un ruolo rilevante nel nostro ecosistema sociale ed ambientale. Ogni piccolo gesto infatti, compiuto dalla singola persona, può INFLUENZARE LA NOSTRA COMUNITÀ ed il NOSTRO PIANETA. “

“QUALE È ADESSO IL TUO SOGNO?”.
Il mio sogno ora è quello di veder crescere una comunità di giovani che non hanno paura di sbagliare e di provarci. Noto tantissimi ragazzi e ragazze che rinunciano a delle esperienze incredibili per diffidenza, indifferenza o per paura di mettersi alla prova, quando invece NON DOVREMMO MAI ABBATTERCI, cercando di raggiungere ciò che DESIDERIAMO. Tutto quello che ho realizzato inoltre, è stato reso possibile solo grazie a dei semplici tentativi e quando ho iniziato non mi sarei mai aspettato di raggiungerli tali obiettivi!”.

“COSA TI SENTI DUNQUE DI CONSIGLIARE AI RAGAZZI COME TE?”.
“Ebbene, vorrei dire a tutti i ragazzi che sono lì fuori, di fare quello che amano, impiegando tutta la passione che posseggono dentro, trasmettendo VALORI POSITIVI AGLI ALTRI ED AIUTANDOLI. Vorrei spronarli dicendo: Abbiate il coraggio di seguire sempre il vostro cuore! Sicuramente potrete ricevere tante bastonate dalla vita e dovrete fare mille sacrifici, ma vi posso assicurare che scegliere con il cuore vi ricompenserà sempre per tutti gli sforzi che farete, in un modo o nell’altro”.

E Stefano, che è un ragazzo come tanti, cerca di infondere coraggio a chi possa sentirsi intimorito dalle difficoltà, perché:

“Tutte le sfide possono essere vinte. NON DISPREZZATE LA VOSTRA, LA NOSTRA TERRA. Noi ragazzi abbiamo il dovere morale di far nascere qualcosa di eccezionale dove siamo vissuti, perché qui ci sono le nostre radici più profonde. È una SFIDA INCREDIBILE, è vero, ma io credo fermamente che la vinceremo!”, il suo appello per un domani migliore.
Elisabetta Ciavarella

Info su Stefano RUGGIERO:
https://medium.com/@sruggiaro;
https://www.youtube.com/channel/UCGXB1_nBXKePnz-06VlEvsg

Elisabetta Ciavarella