Webp.net-gifmaker (3)
PARROCCHIA DI SAN BERNARDINO: La Giunta Comunale ha illustrato i progetti che saranno a breve cantierizzati | La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

PARROCCHIA DI SAN BERNARDINO: La Giunta Comunale ha illustrato i progetti che saranno a breve cantierizzati

WhatsApp Image 2019-10-10 at 07.56.24

Mercoledì 9 Ottobre, alle ore 20.00, presso la PARROCCHIA di SAN BERNARDINO, si è tenuto un pubblico dibattito in cui sono state trattate diverse problematiche e sono state designate soluzioni e presentati progetti, già trattati negli incontri avuti in occasione della campagna elettorale dalla Coalizione MIGLIO Sindaco.

Alla serata erano presenti il Sindaco avv. Francesco MIGLIO; il Vicesindaco arch. MARGIOTTA; l’arch. Fabio MUCILLI, tecnico dirigente del Comune; l’Assessore ai Lavori Pubblici Gigi MONTORIO e Padre Andrea TIRELLI.
Anche la Giunta Comunale è rimasta seduta tra le fila del folto pubblico.

I temi discussi sono stati svariati ed oltre quelli concernenti la serata, altre questioni sono state demandate da alcuni tra i presenti, trovando una pronta risposta da parte delle autorità.

L’argomento nodale è stato il RIONE DI SAN BERNARDINO che insieme al QUARTIERE DELLE GRAZIE, la CITTÀ ANTICA (Centro Storico) ed il RIONE LUISA FANTASIA, fa parte dell’imponente progetto di RIGENERAZIONE URBANA.

Il Sindaco MIGLIO ha esordito con i ringraziamenti dovuti sia ai presenti che all’ospitalità di Padre TIRELLI.
“Occorre dare merito a tutti i Tecnici ed agli Amministratori che con la loro arguzia e professionalità, sono riusciti a far sì che la Città di San Severo risultasse ai primi posti rispetto alle altre, riguardo la risposta positiva al finanziamento. Esso è cospicuo ed ammonta a circa 1 milione e 325.000 euro e, proprio nel mese di Giugno, abbiamo ricevuto la comunicazione dalla Regione Puglia di tale ottenimento. Dato che i Progetti ora sono definitivi ed approvati, l’intervento dovrà realizzarsi entro un termine; non oltre la Primavera del 2020 si procederà ad appalto ed inizio dei lavori” ha dichiarato MIGLIO, soffermandosi inoltre sull’interramento dell’ELETTRODOTTO di San Bernardino che riguarderà l’intero tratto, fino alla stazione ferroviaria.

“Tutte le autorizzazioni necessarie sono state acquisite. Anche questo è un intervento prossimo alla cantierizzazione”, ha continuato MIGLIO, ribadendo il fondamentale bisogno di “SALVAGUARDIA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA PUBBLICHE”.

La parola è passata all’arch. MUCILLI che, con un cartellone grafico ha spiegato nei dettagli i punti di intervento del piano di RIGENERAZIONE URBANA, relativo al quartiere di San Bernardino.
“Sono stati circa 50 i professionisti che hanno prestato la loro opera, oltre a tante Associazioni, sottoscrivendo ben 37 Protocolli di Intesa. L’intervento sulla zona di SAN BERNARDINO ha l’obiettivo principale dell’INCLUSIONE SOCIALE e sono stati individuati quali destinatari di riqualificazione, sia il CENTRO DEL SORRISO che l’Area Verde della PARROCCHIA di San Bernardino, posto frequentato da numerosi giovani che possono così ritrovare un punto di incontro fondamentale per la loro tranquillità generazionale. Ma abbiamo pensato anche a modernizzare e cercare di risolvere il problema della viabilità, dato che siamo consapevoli del considerevole traffico che si concentra nella rotonda adiacente alla Parrocchia, nonché del transito dei mezzi pesanti e di tutte quelle sicurezze di cui hanno bisogno i ragazzi che vanno a scuola”, ha chiarito l’arch. MARGIOTTA.

Durante la serata non sono mancate altre argomentazioni sollevate dai presenti, come le condizioni fatiscenti della Scuola “San Giovanni Bosco”, riguardo la quale il Sindaco ha assicurato che verranno presi dei momentanei provvedimenti per ripulirla ed aggiungendo che essa è candidata al Piano dei Finanziamenti, per cui attende una risoluzione definitiva.

“È la prima volta dopo tanti anni che si vanno a cantierizzare quasi 3 milioni e mezzo di euro di interventi ‘complessivi’ qui, nel Rione di San Bernardino. Sono e siamo tutti consapevoli che c’è molto da fare, ma non si dovrebbero rincorrere le ‘Utopie’, cercando invece di realizzare qualcosa di concreto, seppur non mirabile subito all’Ottimo. Prima il Bene, poi l’Ottimo, cosa più ragionevole e con quella ‘COSCIENZA’ che dovremmo tutti seguire nei comportamenti verso la nostra Città, iniziando a rispettarla già nei piccoli gesti quotidiani…” ha concluso MIGLIO, alludendo sì alla possibilità di qualche manchevolezza del servizio di pulizia strade, ma assolutamente non tale da giustificare atti di liberalità, specchio della noncuranza di alcuni e che gravano poi sull’intera comunità.

Elisabetta Ciavarella