Webp.net-gifmaker (5)
Playoff Allianz, la partenza è quella giusta! | La Gazzetta di San Severo
In evidenza Prima pagina Sport

Playoff Allianz, la partenza è quella giusta!

57570169_2244946132239404_6767064331713511424_n

di Ciro Mancino

Se è vero che “chi ben comincia è a metà dell’opera”, allora i tifosi dell’Allianz Pazienza Cestistica San Severo possono ben sperare. Nella prima gara playoff, appena conclusa, San Severo ha battuto la In Più Broker Roma con il punteggio finale di: 70 – 63. Spinta dal “Falcone & Borsellino” quasi sold out (finalmente, potremmo aggiungere), la formazione guidata da coach Giorgio Salvemini ha impresso il suo gioco dalle prime battute, anche se gli avversari non si sono immediatamente arresi, anzi… Imponenti le prestazioni di Capitan Rezzano e Stanic mentre per Roma spiccano la brillante prestazione di Bruni, Mouaha e Costi. Dunque, per l’Allianz, la partenza è quella giusta ma giovedì alle 20.30 si replica e, per giocare il minor numero di partite possibili, si deve necessariamente vincere. La nostra sintesi del match:

PRIMO QUARTO – Sono gare troppo importanti dove la partenza è fondamentale! Per queste ragioni i due coach optano per i quintetti titolari: Stanic, Antonelli, Scarponi, Rezzano e Ruggiero contro Mouaha, Fokou, Bruni, Costi, Ndzie. Blocco di Antonelli e due punti di Stanic ad aprire questi playoff, per poi replicare con una azione simile che porta alla finalizzazione facile di Riccardo Antonelli. Dall’altra parte, invece, i primi canestri arrivano solo dalla lunetta messi a segno da Bruni e da una buona trama conclusa con la tripla di Fokou. Sebbene sia un match importante, le due squadre non hanno intenzione di aspettarsi e propongo il loro gioco senza attendere le mosse degli avversari e questo, ovviamente, avvantaggia lo spettacolo. Alla metà del quarto, l’Allianz è costretta a sostituire Ruggiero per aver commesso già due falli, inserendo al suo posto Sodero che ricambia con quattro punti in pochi secondi. Roma, però, regge bene il passo di San Severo e con azioni facili e lineari conquista punti. Sul finale, si scatena Capitan Rezzano che, con la sua solita grinta ed i punti ormai certi, porta i suoi ad un primo considerevole vantaggio. Parziale di: 27 – 18.

SECONDO QUARTO – Si riparte con la In Più che prova a risucchiare alcuni punti, visti qualche errore di troppo dell’Allianz. Non facciamo in tempo a scriverlo che, in tre azioni consecutive, Rezzano, Scarponi e ancora Rezzano insaccano tre ‘bombe’. Il punto è che la Cestistica in fase realizzata sta facendo il suo dovere, mentre dove pecca è in in difesa perché permette agli avversari di concludere le loro azioni con facilità. Ecco perchè Coach Salvemini chiede il timeout alla metà del quarto che, in parte hanno i suoi effetti. Infatti, bisogna segnalare che per gli uomini di Bizzozi, l’uomo in più è sicuramente Bruni; è proprio grazie a lui che arrivano i canestri e gli assist più pesanti. E’ grazie al suo capitano che Roma è ancora in scia Allianz. Il parziale, però, al momento sorride ancora ai padroni di casa: 48 – 40.

TERZO QUARTO – Si riprende da dove avevamo lasciato ovvero con l’Allianz che pensa a macinare punti per allontanarsi, definitivamente, dall’avversario. Infatti, per ora i punti più pesanti sono arrivati soltanto dalle mani ‘esperte’ di Rezzano e Stanic con Antonelli e Sodero, fortunatamente, in partita. Non è una squadra brillante come al suo solito e questo Salvemini lo sa così come il Palazzetto, ma come abbiamo detto anche nel nostro pre gara, conta solo vincere. Di fatto, però, i ragazzini biancoazzurri lottano su ogni pallone e, forse con la spensieratezza che in questi match conta tanto, sono sempre attenti a non fare scappare i loro avversari. È una sfida entusiasmante, non scontata e sotto certi versi da ‘batticuore’ anche perché adesso Roma è sempre più pericolosa. Il tabellone dice: 59 – 54.

ULTIMO QUARTO – Sono momenti cruciali, se vogliamo i più importanti di una stagione che non può e non deve finire così. Per questo, è necessario restare concentrati fino alla fine, affidandoci ai giocatori oggi più freschi e ad un pizzico di fortuna. L’Allianz, però, ha sempre dimostrato maturità e non sarà di certo la In Più Broker Roma a spaventare una squadra che ha macinato ogni record. Dalla metà frazione, infatti, i neri giocano come sanno e gli avversari, forse stanchi, non riescono più a contrastarli. È stata una partita sicuramente meno spumeggiante rispetto alle altre, ma poco importa. La prima vittoria è arrivata. Andiamo avanti così! Finale di: 70 – 63.