Comunicati

Festa di Sànd’Martìn’ 2017 – “Soddisfazione e buoni propositi”

23517578_877560892421944_581722801054351696_n

Quando le Associazioni e i produttori chiamano… la cittadinanza risponde “Soddisfazione e buoni propositi per fare sempre meglio è quanto si è registrato dagli organizzatori e dagli ospiti in occasione della XVII edizione di “Sànd’ Martìn’”.

Calato il sipario sulla tre giorni della storica Festa sanseverese, la Daunia Enoica con i tanti partner raccoglie immagini e commenti di tutto quanto si è vissuto all’interno di cantine e sotterranei, di sedi di associazioni e di scuole, nelle piazze e per le strade, negli spazi verdi. Il focus è la tradizione del Territorio Dauno per parlare di cultura contadina, innovazione, eccellenze, di esperienze sociali, di turismo e di enogastronomia. Ecco come Il vino, la sua gente, i suoi profumi sono stati i protagonisti di tante iniziative che hanno piacevolmente animato la città di San Severo in questo ultimo weekend. Si è registrata un’importante affluenza di turisti giunti dalla nostra e dalle provincie vicine pugliesi e molisane. Si è respirata una florida armonia tra produttori e consumatori, tra associazioni e soci, tra commercianti e associazioni di categoria -tra cui spicca la Confcommercio- e cittadini. È stata l’occasione per molti produttori locali, ormai frequentatori di fiere nazionali ed estere, di tornare ad esporre le novità nella propria città ai concittadini. Anche la Consulta delle Associazioni ha fatto la sua lodevole parte, coinvolgendo molte delle sue iscritte e arredando piazza Municipio con gazebo e istallazioni artistiche con l’obiettivo di condividere lo spirito di appartenenza ad una terra ricca di produzioni primarie ma soprattutto di risorse umane.

Il presidente della Daunia Tommaso Ciavarella è soddisfatto del risultato ottenuto rispetto allo scorso anno: per la scelta di Piazza Del Carmine, come spazio espositivo di prodotti enogastronomici, che ha potuto accogliere oltre 5000 visitatori nella giornata di domenica, per la collaborazione con l’AIS provinciale che con competenza e professionalità ha accompagnato le degustazioni dei vini delle cantine presenti, con la Confcommercio che ha coinvolto gli esercizi commerciali nell’allestimento delle vetrine a tema bacchico. La folla accorsa in massa ha così confermato l’amore per tale festa la piu’ importante dopo quella del Soccorso, qui si sono succeduti i concerti del gruppo guidato da Matteo Grifa che ha cantato Matteo Salvatore con intriganti arrangiamenti, seguito dal gruppo DE IURE SEXTET con una formazione di musicisti jazzisti che hanno interpretato alcuni grandi successi del panorama musicale italiano ed internazionale.

Per il futuro la Festa di “Sànd’ Martìn’” necessita di apporti Istituzionali pubblici e privati e l’impegno e la volontà di sdoganare definitivamente la festa al di fuori di san severo e paesi limitrofi.

Paki Attanasio in qualità di presidente dell’Associazione La Strada dei Sapori, commenta positivamente la presente edizione avendo collaborato con la Daunia Enoica e coordinato le molteplici attività culturali: maggiori adesioni da parte di associazioni di promozione sociale e dalle scuole della città per l’organizzazione degli eventi culturali tra mostre conferenze, spettacoli, rappresentazioni teatrali e musicali. In particolare plaude alla partecipazione degli alunni delle scuole primarie e di alcune classi dell’ITES Fraccacreta che nello specifico hanno accolto con entusiasmo la disponibilità dei produttori, delle associazioni culturali e di categoria, dei docenti. Gli stessi tutti insieme hanno fornito strumenti e professionalità per accogliere i bisogni dei giovani cittadini e accompagnarli in scelte che possono e devono migliorare il territorio nel prossimo futuro. Opinione condivisa è che il Territorio Dauno vocato da secoli all’agricoltura, detiene notevoli potenzialità di sviluppo anche in comparti del turismo e della enogastronomia. Il dato più soddisfacente e premiale consiste nella forza sprigionata dalla sinergia tra i soggetti coinvolti che a vario titolo hanno contribuito a fondere competenze, abilità, passioni, vocazioni anche sfidando le molteplici criticità. Il sacrificio e l’ impegno hanno contribuito in parte al percorso di sviluppo del territorio e crescita della comunità. Occorre maggiore attenzione e sostegno da quegli attori istituzionali che sottovalutano o ancor peggio ignorano la forza della società civile fortemente interessata ad attivare percorsi condivisi che determinino il cambiamento e lo sviluppo socio economico del territorio.

I presidenti delle associazioni coinvolte Tommaso Ciavarella per la Associazione Daunia Enoica, Amedeo Renzulli per l’AIS Delegazione di Foggia, Paki Attanasio per l’APS La Strada dei Sapori, Raffaele Florio per l’Associazione Turistica PRO LOCO Città di San Severo, Felice Miranda per l’ Associazione Valorizziamo San Severo, Alfredo Curtotti per il Consorzio per la Valorizzazione e per la Tutela dei Vini DOC San Severo, Michele De Lilla per Foyer ‘97Teatro Cantina, Amalia Antonacci per Touring Club Italiano- Club di Territorio San Severo e per l’International Inner Wheel – Club di San Severo C.A.R.F. Raffaele Mazzeo per la Confcommercio San Severo e Zelinda Rinaldi per la Consulta delle Associazioni, Silvestro Regina per il Centro ricerca Le Arti ritengono che collaborare in rete comporta più fatica e dedizione, ma basta predisporsi ad un nuovo modello di comunità più funzionale, economicamente più florida e socialmente sostenibile, per godere di maggiori vantaggi.
Gli stessi ringraziano gli artisti, gli operatori, i produttori, gli ospiti, gli sponsor e quanti hanno voluto contribuire alla realizzazione della manifestazione poi che credono al territorio alla sua gente e ne riconoscono le grandi qualità.

aziende coinvolte : Terre Federiciane, Teanum , Tenuta Coppadoro , l’Antica Cantina, i 7 campanili , Az.Agr.Nardella, d’Alfonso del Sordo, Antonio Pisante, Luigi d’Amico,, Ass.vinicola Dauna di Torremaggiore:, Re Dauno, Cantine Padre Pio, Tenuta Bruno,Cantina Ariano, Colli Liburni, Az.Agr.Niro, Altre Aziende:, Caseificio del Fortore, Gastromania, Ferrovie del Gargano, Erbolinea, Lions Club, Essenz Garganica, Gino Ciavarella Tarallificio, Turco pomodori