Webp.net-gifmaker (5)
“San Severo può essere rilanciata”, agendo su tre leve fondamentali, l’edilizia, l’agricoltura, l’artigianato. - La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

“San Severo può essere rilanciata”, agendo su tre leve fondamentali, l’edilizia, l’agricoltura, l’artigianato.

Architecte et plan

L’ing. Sergio Priore ci dà qualche modesta soluzione anche sollecitando la politica cittadina.

Programmare un vero e proprio rilancio per la nostra città è possibile, agendo in primis sulla collaborazione tra l’ente pubblico e il privato.

Ad affermarlo è l’ing. Sergio Priore, da anni partner di importanti istituzioni finanziarie ed Holding private che sviluppano progetti in tutto il mondo, grazie ad innovative forme di investimento come il private equity, project financing, venture capital, merchant bank.

Infatti, a differenza di altre regioni italiane, la Puglia è quella che utilizza meno il project financing o il private equity, un approccio finanziario innovativo, molto utilizzato nei paesi anglosassoni, che permette ai privati di finanziare opere pubbliche o miste pubblico-private, laddove il pubblico ha poche risorse in cassa per costruire ad esempio, un’area artigianale nuova o rigenerarla, per costruire una piscina o un centro polisportivo nuovo ecc..

San Severo è una città ricca di risorse sia umane, culturali che materiali, penso al nostro artigianato, alla nostra agricoltura, un tempo vere e proprie eccellenze esportate in tutto il mondo, i nostri pomodori, il nostro olio, vere eccellenze.., come pure i nostri mobili, ad esempio, costruiti da “mastri ”falegnami” erano riconosciuti da Stati oltreoceano come delle vere e proprie eccellenze made in Puglia, ancora San Severo eccelleva nella meccanica di precisione, con la costruzione di bilance, nella lavorazione del vetro, infatti anni fa nell’area PIP ha chiuso l’ultima grande vetreria presente in città..

Oggi, visitando l’area PIP e l’area ASI di San Severo, si percepisce un senso di abbandono, aziende chiuse o in vendita, insomma aree artigianali che non svolgono la loro reale funzione.

Anche l’edilizia per esempio, può ritrovare il suo rilancio nel rigenerare l’intero centro storico, le aree urbane o extraurbane, rimettendo in moto tutto l’indotto legato a questo settore.

Tutto questo è possibile collaborando di più con il privato, magari affidando ad esso un’intera programmazione infrastrutturale della città di San Severo, coinvolgendo le maestranze e le imprese locali per rialzare l’economia ed il PIL cittadino.

Ci sono fondi d’investimento, come quello con cui collaboro INNOVACTA CAPITAL e la CONSOLE & PARTNERS di Torino che lavorano con grandi gruppi industriali ed imprese di costruzioni, dove i primi fungono da investitori ed i secondi da General Contractor, nei settori edilizia, infrastrutture, turismo, agroalimentare ecc..

gazzettaSSevero 400x400px

In sostanza e detta in altri termini, sul territorio, creando con il Comune in questione una sorta di partnership operativa, si darà vita ad “Consorzio per lo Sviluppo Territoriale” tra imprese e professionisti locali, tutti insieme, con il supporto dei finanziatori e di grandi imprese che andrebbero a garantire l’ente pubblico, per il buon esito delle operazioni, si potrebbero attivare lavori per milioni e milioni di euro, risollevando le imprese dalla grande crisi che le attanaglia da diversi anni, creando nuove opere ed infrastrutture.

Oppure, altra soluzione, potrebbe essere l’attivazione di un “fondo immobiliare chiuso”, dove l’ente conferisce i propri asset (terreni, immobili, ecc..) capitalizzando di svariati milioni di euro il fondo a favore del comune, e interagendo col privato per gestire detti immobili, facendo lavorare le imprese del territorio.

Tutto ciò però è legato alla volontà politica di utilizzare queste innovazioni, aprendosi alle novità che esistono, ma non tutti conoscono, per la crescita del territorio e non essere solo legati ai fondi pubblici, spesso questi aleatori e non puntuali, che non ottemperano per tempo e per importo al normale soddisfacimento delle criticità presenti in una città.

Ovviamente, queste operazioni sono a costo zero per l’Ente pubblico.

ing. Sergio Prioredownload (3)

BANCA DEL SOLE

Agenzia per la crescita sostenibile

Via Varese n. 13 – S.Severo (sede legale) Via Foggia Km. 3 – S.Severo (sede Incubatore)

tel/fax:0882-228084

AREA SEGRETERIA

gazzettaSSevero 400x400px