Webp.net-gifmaker (5)
San Severo: UN ANNO FA CI LASCIAVA MARCELLO AMOROSO | La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

San Severo: UN ANNO FA CI LASCIAVA MARCELLO AMOROSO

amoroso-2

              Nei giorni scorsi è stata ricordata la figura del concittadino  dr. Marcello Amoroso, tecnico agrario e noto ambientalista, ad un anno dalla scomparsa, avvenuta in San Giovanni Rotondo il 29 luglio 2018. La famiglia ha organizzato una Santa Messa in Suo suffragio presso la parrocchia di “San Giuseppe Artigiano” ed è stato don Salvatore Camillo,  amico personale, ad officiare il sacro rito alla memoria.

         Intorno al fratello prof. Luigi, nostro collega in giornalismo, ed alla sorella Maria Luisa, nonché ai nipoti e agli altri parenti, si sono stretti gli amici di sempre ed i compagni di tante battaglie, che non hanno voluto mancare al momento di preghiera e di commemorazione.

         Marcello Amoroso era nato a San Severo il 15 ottobre del 1960. Diplomatosi presso l’Istituto Tecnico Agrario “M. Di Sangro” della nostra città nel 1980, ebbe l’onore di svolgere il servizio militare quale bersagliere del battaglione “Oslavia”  di Bellinzago, nel Novarese. Congedatosi, cominciò il tirocinio professionale per l’abilitazione alla professione di Perito Agrario presso importanti professionisti locali. Successivamente si dedicò allo svolgimento del suo lavoro facendosi ben presto apprezzare per l’accuratezza e la precisione delle pratiche realizzate a favore degli agricoltori, non solo del comprensorio,  ma dell’intera provincia di Foggia. Marcello Amoroso ha creduto nell’agricoltura, e nelle sue potenzialità di sviluppo, proprio in una fase quando dalla terra si allontanava tanta gente. E ha contribuito, sia pure in parte, a qualificare la formazione degli operatori, a migliorare e diversificare le produzioni e ad  iniziare un percorso di legalità e ditutela ambientale. Laureatosi nel 2011, da anni era già consulente apprezzato dei Tribunali di Foggia e Lucera, risolvendo in maniera determinante alcuni importanti contenziosi legali. Membro di numerose organizzazioni professionali, è stato, tra l’altro,  dirigente dell’Ordine Provinciale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, animatore di convegni culturali ed iniziative a favore del mondo dell’agricoltura, consigliere circoscrizionale della “Santa Giusta/Cisterne”;  è stato, altresì,  confratello ed amministratore dell’Arciconfraternita di “Maria SS. del Rosario” e per decenni insostituibile protagonista della vita goliardica della “gloriosa” associazione universitaria “Ordine della Papera d’Oro”.

         Il suo amore per San Severo e per la Capitanata negli ultimi decenni lo aveva portato ad impegnarsi direttamente sulle questioni ecologiste ed è stato uno dei fondatori, a livello nazionale, dell’associazione “Fare Ambiente”, della quale è stato prima Coordinatore provinciale, e, sino alla morte, Coordinatore Regionale. Un male incurabile è emerso all’improvviso e nel giro di sei mesi se lo è portato via. Marcello ha avuto la forza  di affrontare con dignità  e  determinazione la sua ultima battaglia circondato e sostenuto dalla sua famiglia e dagli amici più cari.

Ciao, Marcello!