Webp.net-gifmaker (5)
Situazione di abbandono di17 residenti presso l’Art Village da cui è emerso “Interruzione di servizio” - La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

Situazione di abbandono di17 residenti presso l’Art Village da cui è emerso “Interruzione di servizio”

Art Village-2

Vogliamo riferire della conferenza stampa tenuta dal T.D.M. (Tribunale per i Diritti del Malato) il 26/09/18 sulla situazione di abbandono dei 17 residenti presso l’Art Village da cui è emerso “Interruzione di servizio”

Sì, perché sono 18 mesi, da Marzo 2017 che la Asl FG/2 ha interrotto/sospeso ogni forma di mantenimento (si precisa) ad un “Servizio sanitario-non Ente di beneficenza”. Lo hanno confermato gli operatori che attualmente fanno i volontari da 18 mesi, nonostante senza stipendio, non hanno abbandonato queste persone realmente portatori di patologie diverse fra loro ma reali, alcuni con invalidità riconosciuta.

E ciò che denuncia il T.D.M. locale. Ed è questo che ribadisce il Segretario Regionale di “Cittadinazaattiva” Matteo Valentino “Interruzione di pubblico servizio” a danno di soggetti svantaggiati. E ne spiega ampiamente le motivazioni. Sollecita il Sindaco di San Severo ad indire urgentemente “Conferenza dei Servizi” sull’argomento con la ASL e altri sindaci. Poiché è uno strumento democratico che il suo ruolo di sindaco ha il potere e dovere di indire ed esigere. E’ significativa e confortante la voce di Caritas Diocesana che ben conosce lo stato attuale e quello pregresso della realtà dell’Art Village ed  ha evidenziato il buon operato negli anni, riconosciuto, apprezzato e premiato a livello nazionale, se nonché imitato in altre varie strutture poiché innovativo. Ed ora caduto nell’oblio!…

Sollecitiamo il Sindaco di prendere atto e fare quanto in suo potere. Noi intanto saremo fedeli al nostro motto “Difendere il diritto con Giustizia” e con Don Tonino Bello “Dare voce a chi non ha voce”.

Ci si chiede cosa si aspetta? Una morte lenta per denutrizione e… la devastazione psicologica in soggetti già fragili inseriti in un percorso di riabilitazione?

Gli stessi soggetti stanno constatare che la loro vita è ritenuta insignificante; non vale nulla.

Ci auguriamo che la ASL già in questo mese riattivi il “Servizio”  e provveda agli arretrati.

Noi T.D.M. non abbiamo voglia né di battaglie né di guerre.

Restiamo in attesa e invitiamo tutti a festeggiare con la “…pizza di Mario…”

San severo 08/10/18                                                              la responsabile del T.D.M.

Lucia Pistillo

banner 400x400