Webp.net-gifmaker (3)
TORREMAGGIORE. AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI “GIOVEDÌ IN FRANTOIO” | La Gazzetta di San Severo
Comunicati In evidenza Prima pagina

TORREMAGGIORE. AL VIA LA SECONDA EDIZIONE DI “GIOVEDÌ IN FRANTOIO”

504389A0-39C3-4CFD-BA00-C39FD5324A14

Oggi 10 Ottobre, alle ore 19.00, presso l’oleificio NONNO VITTORIO (S.P. Torremaggiore San Severo, km. 2.500 C/da Baronale), si è tenuta la seconda edizione di “GIOVEDÌ IN FRANTOIO”.

Molteplici sono i benefici dell’olio extravergine di oliva e veniamo alla Peranzana… una varietà tipicamente pugliese e coltivata nella nostra Capitanata; un fiore all’occhiello per cui andare fieri.

Furono proprio i Principi DE SANGRO ad importarla nel 1700 circa.
La Peranzana (di origine forse francese) inoltre é una ‘cultivar’ pura e non ibrida.

Ancora oggi viene ‘raccolta’ per la maggior parte a mano e come non poter rammentare i piccoli tonfi delle olive verdi che cadono puntualmente sulla testa, se si capita più in basso di qualcuno che si trova invece sulla scala, a pettinare i rami più alti…
Eh sì, chi ha partecipato, seppur sporadicamente, alla raccolta di olive, può ben ricordare quel profumo naturalmente inebriante che promana da tanto verde.

Pochi cenni storici ed un salto figurativo nell’ameno paesaggio delle nostre terre, può forse far meglio comprendere l’innamoramento sia dei produttori che dei consumatori verso l’ottimo olio evo.

Ed è proprio in questa occasione che diversi ospiti hanno interloquito piacevolmente, quasi a trasmettere una passione contagiosa per il consumo salutare dell’oro della nostra Capitanata, stuzzichevole per il palato quanto per l’olfatto…

Ospiti della serata, moderata dalla brillante Dott.ssa Rosaria D’ERRICO, i Sindaci delle Città di Torremaggiore, Emilio DI PUMPO; di San Severo, Francesco MIGLIO e di San Paolo di Civitate, Francesco MARINO (il Consigliere delegato), i quali hanno portato singolarmente i loro saluti e vivi ringraziamenti.

Importante é stata anche la partecipazione di Salvatore MOFFA, Presidente della Coldiretti di Torremaggiore e San Severo e Consigliere della Coldiretti Provinciale e Regionale, che si è soffermato su quelle attività volte attentamente alla diffusione, tra le nuove generazioni, di tutte quelle informazioni necessarie a comprendere la rilevanza della produzione di un Bene tanto prezioso, quale l’olio extravergine di oliva. La Coldiretti si è mossa con grande impegno in tal senso.

Sono intervenuti inoltre Giuseppe LOPRIORE, Docente di “Olivicoltura” presso l’Università di Foggia che ha operato un’attenta disamina sulle relazioni intercorrenti tra produzione ed attività climatica, sottolineando quanto questa annata sia positiva, con una maggiore produzione di olio, impreziosito dalla sua piena rintracciabilità, nonché autoctono.

Massimo LOMBARDI, Medico Oncologo ha invece illustrato tutti i benefici che il consumo di olio evo può apportare al nostro organismo e gli studi effettuati in tale direzione.

Infine Alfonso COLACCHIO, Farmacista, ha fornito delucidazioni riguardo gli svariati usi farmaceutici, relazionando i casi correlati alle diverse insufficienze, ma che possono trattarsi attraverso il suo consumo.

A seguire, un momento conviviale di degustazione di piatti tipici con olio novello e vini aziendali, ha allietato i presenti, rammentando quanto un buon cibo possa ristorare, alla stregua del più semplice ed intramontabile dei detti…quello giovenalesco, “Mens Sana in Corpore Sano”.

Un ultimo particolare ha carpito l’attenzione e forse non solo la mia.
Su una gigantografia una frase:
“Mi hanno insegnato ad amare la Terra, a rispettarla, a prendermene cura. Per questo ho voluto insegnarlo anche ai miei figli”.
Un grido di Speranza quasi pare nel leggerla e rileggerla, ma per quanto questa Terra possa amarsi e possa trasmettersi questo Amore, purtroppo i figli a volte, anzi sovente, devono andare via.
I Nostri Amati Figli… ed è pur sempre la Nostra Terra…

VALORIZZARE I NOSTRI PRODOTTI dunque, è un richiamo eccelso di VITA.

Elisabetta Ciavarella

foto R. Greco

A79CCE8E-1852-44B4-832D-256F6281058F 417338E1-14BF-4E90-98E3-D4E2C5DB1FD9 A93F7D72-B22B-45DC-9065-3DDD7AE8BEEB 9EADE35D-BB0B-4FDB-84F5-2384B424B1B8