Webp.net-gifmaker (5)
Torremaggiore:”LA CAMMINATA DELLA FIDUCIA” | La Gazzetta di San Severo
Eventi

Torremaggiore:”LA CAMMINATA DELLA FIDUCIA”

IMG_20190514_150941

In un periodo di candidature ed elezioni che si stanno avvicinando sempre di più, molti cittadini nutrono ancora un senso di sfiducia verso coloro che si ritroveranno a rappresentarli.

Il 26 Maggio segna una data importante per la cittadina di Torremaggiore; un appuntamento che potrebbe cambiare tante e diverse prospettive nel futuro oppure segnare il riappropriarsi degli stessi scenari.

Uno dei candidati Sindaci, parte con un’iniziativa personale e  con il fine di coinvolgere la cittadinanza: la “CAMMINATA DELLA FIDUCIA“.

Si tratta di un itinerario simbolico, intriso di amore e di rispetto verso la propria terra, ideato daMarco FAIENZA e cheegli vuole condividere non solo insieme alla Coalizione che lo sta affiancando in questa tornata elettorale, ma anche assieme a tutti coloro che vorranno trascorrere un momento di fratellanza affettiva, uniti dal senso di appartenenza cittadino.

La “CAMMINATA DELLA FIDUCIA” si terrà venerdì 17 Maggio, con raduno davanti al CastelloDe Sangro” e partenza alle ore 18,00.

L’itinerario seguirà il tratto di Via della Costituente fino al Santuario della Madonnadella Fontana, proseguendo poi in risalita lungo Corso Matteotti, dove, all’angolo di via Ugo Foscolo, si potrà assistere, alle ore 19,30 al Comizio di FAIENZA.

“MARCO, PERCHÉ QUESTA CAMMINATA?”.

Perché è arrivato il momento che davvero cambino le cose! UNA CAMMINATA CHE SIMBOLEGGI UN CAMMINO DIVERSO per la nostra Torremaggioreedaffinché i cittadini riescano a RITROVARE FINALMENTE la FIDUCIA in chi li amministrerà!“.

“PERCHÉ IL CASTELLO COME LUOGO DI PARTENZA E COME MAI TALE ITINERARIO?”.

Il CASTELLO ‘De Sangro’ rappresenta un grande patrimonio artistico e culturale che simboleggia la nostra cittadina ed il mio programma è rivolto alla valorizzazione delle risorse architettoniche e strutturali. Infatti, esso mira al recupero dell’identità socio-culturale e storica anche di Castel Fiorentino. Inoltre al buon utilizzo della Villa e della Biblioteca Comunale,  prevedendo Fattorie Didattiche e Percorsi Naturalistici  per valorizzare la nostra CULTURA GASTRONOMICA E RURALE“.

“UNA PASSEGGIATA SALUTARE POTREMMO QUINDI DEFINIRLA?”.

Certo che sì! A parte le connotazioni emblematiche finalizzate alla valorizzazione delle risorse paesaggistiche e turistiche e tutto ciò che vi è implicato, la SALUTE è uno dei TEMI BASILARI del mio programma. Bisogna riconoscere l’importanza delle AREEVERDI APERTE, come DEGLI IMPIANTI ED EVENTI SPORTIVI. Una semplice Camminata a piedi quindi, CONTROOGNIFORMA DI INQUINAMENTO e per ritrovare il piacere ed i lati positivi del vivere in un paese piccolo come il nostro, ma che ha tanto da offrire“.

“L’ITINERARIO PREVEDE IL PASSAGGIO DINANZI AL SANTUARIO DELLA FONTANA”.

Volutamente, per omaggiare la nostra Madonna e rammentare l’importanza del rinnovare le tradizioni cittadine, con quell’amore incondizionato verso Colei che veglia su di Noi e merita, insieme a San Sabino, di essere celebrata con devozione“.

“INFINE IL PASSAGGIO LUNGO IL CORSO. MARCO, COME CREDI CHE QUESTO LUOGO SIA DIVENTATO ORA?”.

Ho capito cosa vuoi chiedermi… Lo so che molte cose sono cambiate con il passare degli anni. Prima Corso Matteotti, come anche la Pineta Comunale, erano sempre affollati da giovani e non. Costituivano punti principali di passeggio ed i negozi ne risultavano altresì avvantaggiati. Invece oggi… ormai stiamo assistendo ad uno spopolamento ed alla crisi conseguente in vari settori. Con la nostra CAMMINATA vogliamo simboleggiare una FORTE PRESA di COSCIENZA e la nostra FERREAVOLONTÀ AFFINCHÉ LE COSECAMBINO. Certamente non con la pretesa di un domani perfetto dove splendano allori per tutti, ma attraverso un PROGRAMMA che abbia a cuore SERIAMENTE PUNTI CONCRETI, quali: l’AMBIENTE; la RACCOLTA dei RIFIUTI; la SCUOLA, il LAVORO e l’ECONOMIA; la SICUREZZA ed il CONTROLLO del TERRITORIO; il SISTEMA SANITARIO LOCALE; la CULTURA ed il TURISMO; lo SPORT ed il TEMPOLIBERO“.

“QUAL È IL TUO SLOGAN MARCO?”.

TORNA TORREMAGGIORE, con a supporto due liste di 16 Candidati attivi ed agguerriti ciascuna, ‘PAESE MIO’ e ‘SPAZIO AI GIOVANI’, inserite all’interno di una circonferenza. Si tratta di un Programma che tocca diversi punti fondamentali, racchiusi in spicchi colorati in una corona circolare asimboleggiare positività e la perfezione dell’uguaglianza meritocratica, di idee e di valori. ‘TORNA TORREMAGGIORE‘, iniziando con  una semplice passeggiata, a RITROVARE la FIDUCIA perduta! INSIEME E DALLA PARTE DEI CITTADINI. SEMPRE“.

Elisabetta Ciavarella