Webp.net-gifmaker (5)
Trani: Poliziotto di San Severo sventa una rapina - arrestato il rapinatore - La Gazzetta di San Severo
Cronaca In evidenza Prima pagina

Trani: Poliziotto di San Severo sventa una rapina – arrestato il rapinatore

FOTO AUTO POLIZIA-113

Nella serata del, 1° Dicembre, un poliziotto del Commissariato di P.S. di San Severo mentre si trovava all’interno di una  Parafarmacia , sita in Trani (BA), unitamente ad altri parenti, entrava una persona travisata da un passamontagna mefisto il quale dopo aver estratto un grosso coltello e rivolgendosi all’Agente della Polizia di Stato proferiva: dammi i soldi….dammi i soldi è una rapina. Prontamente l’Agente della P.S. tentava di bloccarlo intraprendendo una breve colluttazione durante la quale il rapinatore cercava di colpirlo con il coltello a sua disposizione. Il poliziotto, al fine di non essere colpito, è stato costretto ad indietreggiare nonostante avesse afferrato il braccio del malvivente che riusciva a raggiungere la porta d’ingresso e fuggire a piedi. Inseguito prima dal titolare dell’attività commerciale e, dopo essersi assicurato che i clienti presenti nella parafarmacia fossero in buona salute, anche dall’Agente di Polizia il quale subito rallentava la corsa perché provato dalla colluttazione avvenuta. Anche il titolare dell’attività commerciale rinunciava all’inseguimento perché nonostante fosse riuscito a raggiungere il rapinatore, quest’ultimo con un gesto repentino si sfilava la felpa e il magione che indossava, per ricominciare la fuga a dorso nudo in direzione della stazione ferroviaria di Trani.
Nel frattempo la Sala Operativa del Commissariato di P.S. di Trani, prontamente informata dell’evento delittuoso, inviava le Volanti in soccorso che repentinamente si ponevano alla ricerca del malfattore. La ricerca ha avuto esito positivo, infatti poco dopo gli operatori di Polizia del Commissariato di Trani fermavano, nelle strade adiacenti alla Stazione Ferroviaria, un giovane a dorso nudo, molto provato dalla corsa intrapresa, che veniva riconosciuto sia dal titolare dell’attività commerciale sia dall’Agente di Polizia. Il giovane identificato e risultato minorenne con precedenti specifici per furto e violazione legge droga veniva accompagnato presso la Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.-