Webp.net-gifmaker (5)
UNA BELLA PUBBLICAZIONE DI DON FRANCESCO ARMENTI SU DON FRANCESCO MARIA VASSALLO | La Gazzetta di San Severo
Comunicati

UNA BELLA PUBBLICAZIONE DI DON FRANCESCO ARMENTI SU DON FRANCESCO MARIA VASSALLO

COPERTINA LIBRO ARMENTI

È ‘fresco’ di stampa un’agile pubblicazione curata dal collega e amico Don FRANCESCO ARMENTI, titolata: “IL SERVO DI DIO DON FRANCESCO MARIA VASSALLO. FAMMI PANE PER TUTTI”, edita dalla Velar di Bergamo. Il lavoro presenta sinteticamente e magistralmente la vita, la spiritualità e la fama di santità dell’omonimo sacerdote sanseverese di cui è in corso la Causa di Beatificazione. Don VASSALLO, fondatore del Movimento dei Cenacolisti e Parroco della Chiesa-Santuario della Madonna della Fontana in Torremaggiore, è uno di quei concittadini di cui la comunità locale deve essere fiera, imitandone le virtù civili e religiose e custodendone gelosamente la memoria. Nella sua introduzione il Vescovo, Mons. GIOVANNI CHECCHINATO, scrive che il suo ricordo a circa 38 anni dalla morte «è ancora “vivo e presente” in mezzo a noi e oltre i confini diocesani. La passione evangelica, l’amore oltre misura, lo zelo apostolico, il coraggio della testimonianza e il fuoco della sua fede arde e scalda il cuore della gente, della Chiesa locale, del Movimento Missionario Cenacolisti, di tanti sacerdoti e devoti» ed é «uno stimolo e una ‘via’ del cammino di santità a cui ogni cristiano, e in senso lato, ogni uomo e donna, sono chiamati». Il Curatore, che è il postulatore della Causa, a una nostra domanda sul significato della figura del Servo di Dio, ha risposto: «Don FRANCESCO è una figura di prete poliedrica, radicalmente evangelica fino alla fine e, perciò, complessa per alcuni aspetti. Un prete che, ancora oggi, per la sua testimonianza e profondità umana e spirituale è più ‘popolare’ e maggiormente compreso dalla gente semplice e che non nasconde la propria fame di DIO e di santità. Sono certo, difatti, che Don VASSALLO sia un dono di DIO alla Chiesa per aiutare a vivere la beatitudine dei poveri di spirito, di quanti, cioè, sentono nella loro vita il bisogno di DIO».
DESIO CRISTALLI

image003