ComunicatiIn evidenza

18 anni fa veniva uccisa Stella Costa: Il ricordo del sindaco Miglio

E’ ancora vivo il ricordo di quel maledetto 18 giugno 2002: è una ferita che sanguina ancora. Faceva molto caldo a San Severo quella tarda sera – era quasi mezzanotte – e una ragazzina di 12 anni, in via Milano, mentre stava attraversando la strada con la mamma, nei pressi di casa, veniva uccisa per sbaglio, a causa di una pallottola vagante, sparata dalla pistola di un giovane che rincorreva un “rivale in amore”. La bambina è ancora nel cuore di tutti : STELLA COSTA.
Abbiamo ancora innanzi ai nostri occhi la folla immensa ai funerali , tenutisi nella Chiesa di Croce Santa; risuonano ancora nelle nostre orecchie quelle grida di dolore di una madre, di una famiglia, privata per sempre della bella innocenza di una ragazzina, uccisa mentre salutava una amichetta, vittima della feroce idiozia di chi impugnava una pistola e sparava come avviene nei film western di scadente fattura.
Cosa è cambiato, da allora, nella nostra Città? Sono ancora vivi certi stereotipi di una subcultura criminale ben definita ? Basta ancora così poco per scatenare atti di una violenza così cieca da sacrificare una vita innocente?
Nel XVIII anniversario dell’assassinio, certo di interpretare i voti di tutta la Cittadinanza, mi inchino innanzi alla memoria di STELLA COSTA, con immutato cordoglio, nella viva ed intatta speranza che il tragico e doloroso anniversario della morte di una bambina innocente -che resta con il suo bel nome, STELLA, nel cuore di tutti i Sanseveresi – sia momento di riflessione e di rinnovato impegno affinchè cresca -sempre più e sempre meglio!- la cultura della vita e della legalità.

IL SINDACO
Avv. Francesco Miglio

Altri articoli

Back to top button