Comunicati

Le Cantine Sangue di Puglia SpA si aggiudicano l’ex Ente Riforma di San Severo

ISAN SEVERO (FG) – Sangue di Puglia S.p.A., una delle più grandi cantine vitivinicole della Provincia di Foggia e realtà olivicola e cerealicola in forte espansione, si aggiudica l’opificio nato come Ente Riforma di Piazza Papa Giovanni XXIII con una base d’asta importante che giustifica la volontà dei soci Sig.Orazio Garofalo, Dott. Giovanni Corleone, Sig. Michele Rubino, Prof. Nino Saccone e Sig. Eugenio Lozzi di sviluppare un futuro stabilimento per alimentare la filosofia agroindustriale e del suo indotto in una Puglia che si proietta sul Mediterraneo verso un processo di internazionalizzazione per una crescita socio economica della Capitanata a partire dalle nostre eccellenze alimentari sempre più note nel Mondo per immagine e qualità eccelsa. IMG_4164
Per l’acquisto dell’opificio si erano interessati anche altre Cantine ed Imprenditori che avevano presentato in passato altre offerte non andate a buon fine in fasi storiche diverse ma oggi, l’intero Consiglio d’Amministrazione della Sangue di Puglia S.p.A., ha ritenuto vincere l’asta per consolidare con la trasparenza e la tracciabilità della filiera su tutti i prodotti dell’agroalimentare, l’opportunità di far crescere l’agroindustria di Capitanata basandosi sulla legalità e la valorizzazione della qualità sia della produzione che della commercializzazione in un processo di internazionalizzazione che sta operando in Europa ed in Asia da tempo attraverso un rapporto sempre più intensificato con le Istituzioni.
“E’ un’operazione strategica, di grande importanza per la valorizzazione e il rilancio dell’intero territorio di Capitanata alla luce del nuovo corso intrapreso dalla nostra Società per Azioni in nuovi mercati che riteniamo vantaggiosi in primis per il sacrificio dei nostri produttori che in Noi pongono fiducia e stima ” commenta Orazio Garofalo Amministratore della Sangue di Puglia S.p.A. Fa’ eco il Direttore Generale Dott. Giovanni Corleone: “Siamo lieti di poter contribuire con la nostra esperienza tecnica e manageriale a questa operazione di rilancio, esempio di come ‘fare sistema’ nel mondo della cooperazione e creare valore per i soci e per i viticoltori e gli altri agricoltori che ci daranno fiducia anche con altri prodotti provenienti dalle nostre validissime terre mix di grande tradizione ed innovazione”.
Il Direttore logistico Michele Rubino afferma: “ Da tempo abbiamo consolidati rapporti di collaborazione commerciali con Paesi Europei e non solo e la logistica rappresenterà un punto di forza per l’intera zona del Nord della Puglia che ha bisogno di essere più considerata dato che anche il turismo ha bisogno di legarsi a settori in grado di incentivare la curiosità e la mobilità in uno scambio da far crescere a partire dalla sicurezza e dall’organizzazione dei trasporti e della viabilità”.

Altri articoli

Back to top button