Comunicati

<< DIFENDERE L’OSPEDALE TERESA MASSELLI- MASCIA PER GARANTIRE IL DIRITTO ALLA SALUTE>>

Il Dirigente del Coordinamento di Forza Italia San Severo, Giovanni DANESE, in merito al destino dell’Ospedale Teresa Masselli-Mascia ed a seguito allo svolgimento della seduta del Consiglio Comunale monotematico aperto, al quale hanno partecipatoil Direttore Generale dell’ASL FG, Vito PIAZZOLLA, il Direttore Sanitario ASLFG, Alessandro SCELZI e quello amministrativo, Ivan VIGGIANO ed alcuni consiglieri regionali, assente, pur essendo invitato, il Presidente della Regione Puglia, nonché Assessore alla sanità, Michele EMILIANO, dichiara quanto segue.

“Forza Italia di San Severo, per il tramite delconsigliere regionaleGiandiego GATTA, ha sempre condotto battaglie e presentato svariate interrogazioni a risposta scritta, sin dal mese di dicembre 2016, sulla situazione generale del nosocomio sanseverese. A tutt’oggi NESSUNA RISPOSTA è giunta dal Presidente ed Assessore alla Sanità della Regione Puglia, nella persona del dr. Michele EMILIANO. Ai  componenti del Comitato pro ospedale, ad alcuni sindacalisti, ed al consigliere comunale Antonio BUBBA, dobbiamo ricordare che il nostro Governatore e Assessore alla sanità, nel lontano 2014/inizio 2015, era assessore alla legalità di questa Amministrazione Comunale “BENE COMUNE”. Ricordo anche che aveva presenziato ad una solenne processione della Festa Patronale con il medaglione di San Nicola!Questi signori, sostenitori del Governatore, pertanto, dovrebbero tentare di chiedere e di sollecitare per avere delle risposte più dettagliate sulle condizioni del nosocomio, significando che l’ultima strada che noi di Forza Italia possiamo percorrere è quella di andare alla trasmissione televisiva “CHI L’HA VISTO”. Non per polemica ma il Coordinamento di Forza Italia era, è e sarà sempre presente e vigile su tutte le problematiche della comunità sanseverese! Forza Italia è sempre stata vicina ed è solidale con tutti i medici ed i paramedici  che svolgono quotidianamente il loro lavoro in una situazione di grave precariato, per carenza di personale.

Ribadiamo che difendere il nostro Ospedale sia un dovere di tutti i cittadini, di qualunque fede politica, sensibilità, cultura.

Difendere, e promuovere persino l’immagine del Nosocomio sanseverese, significa difendere la nostra stessa identità locale. Essa a più riprese viene offesa da chi ritiene che la risposta al diritto della salute dei cittadini debba avvenire seguendo una logica di conteggi e di contabilità finanziaria, che trova la sua causa nelle incapacità di individuare soluzioni adeguate ai mali di cui soffre la sanità.

Il sottoscritto Giovanni DANESE  e tutto il Coordinamento Forza Italia, in primis GATTA e la consigliere comunale Rosa CAPOSIENA,invitano i sanseveresi a non cedere alla tentazione della rassegnazione ed all’inevitabile conseguenza che tutto debba finire!

Questa città deve dire “basta!” agli svariati scippi ed alla chiusura o semi-chiusura di strutture e servizi come la Stazione F.S, alcuni uffici della AGENZIA delle ENTRATE, dell’ACQUEDOTTO PUGLIESE e dell’ENEL e quant’altro!

Adesso basta, combattiamo tutti insieme per difendere ciò che conta di più in questo momento,  il diritto alla salute!

San Severo, 09/12/2018

                                                                                                    Giovanni DANESE

Altri articoli

Back to top button