Prima pagina

San Severo WJF: sold-out con l’International Group di Przemyslaw Straczek.

Quando il noto critico musicale della rivista specializzata Musica Jazz,Alceste Ayroldi, venne a San Severo per presentare il cartellone e gli ospiti della nona edizione 2018/19 del San Severo Winter Jazz Festival, si soffermò in particolar modo sulla data e l’ospite del 18 gennaio 2019: PRZEMYSLAW STRACZEKINTERNATIONAL GROUP, ritenendo a suo avvisodi essere uno degli appuntamenti più interessanti della stagione.Ci parlò del contesto polacco musicale attuale, come il più interessante in assoluto in Europa e, in particolar modo, di PRZEMYSLAW STRACZEK, chitarrista, compositore, arrangiatore e, congratularsi con la direzione artistica sulla scelta di questo straordinario musicista.

Infatti, il concerto di venerdì 18 ha superato ogni aspettativa e la curiosità del numerosissimo pubblico presente e di nuovi amici per la prima volta al San Severo WJF da far registrare l’ennesimo sold-out.

John Coltrane diceva che la Musica Jazz era il suo spirito. Con essa riusciva a creare il giustoequilibrio tra spirito ed anima,consentendocosì di mostrare la profondità dell’arte.

Prima del concerto chiesi a Przemyslaw quale fosse il significato del titolo del brano “White Grain Of Coffee” titolo omonimo dell’album, uno dei più belli prodotti. Risposta: “ si sa che la Musica Jazz è afroamericana, è nera come il caffè, ed io mi sento di essere un chicco di caffè bianco che piace suonare la black american music “.

Traducendo alla lettera, si è avuto modo di ascoltare una chitarra jazz dal suono scuro e caldo, note che dipendevano dalla sua predisposizione mentale allo strumento, dal suo cuore e dalla sua anima, quindi, dal suo spirito.

Buona tecnica su progressioni armoniche, scale e ritmo in ogni chiave, improvvisazione e tanta creatività per raggiungere uno stato d’animo speciale e sbalordire il pubblico presente che lo ha ricompensato con tanti e ripetuti applausi.

Dai brani ascoltati si è percepito un linguaggio musicale, il suo, jazz contemporaneo con riferimento ai tanti stili presi dal passato, dalla storia della musica jazz. Ammicca al fusion, al funky, soul, freejazz, ethnojazz. Stili che hanno suggerito se stesso a creare uno stile proprio senza carenza di idee.

La grande ed inaspettata novità della serata è stata l’esecuzione e l’ascolto in anteprima assoluta, ad eccezione del White Grain Of Coffee, di brani a firma di Przemyslaw, di prossima registrazione e da cui nascerà il nuovo album dell’International Group.

A reggere il passo con feeling e straordinarietà, il sax elegante e allo stesso tempo infuocato di MARCIN KALETKA, l’eccellente FRANCESCO ANGIULIal contrabbasso ed ENZO LANZO, dal drumming potente e avvolgente.

Una serata bellissima, coinvolgente ed anche storica per il sostegno dell’Istituto Polacco Di Roma alla realizzazione dell’evento e a cui va il mio più vivo ringraziamento.

Antonio Tarantino

Direttore Artistico San Severo WJF

Presidente Associazione No-Profit Amici Jazz San Severo

Altri articoli

Back to top button