ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

San Severo: 5Stelle – scelte calate dall’alto! Nulla ha a che fare con la partecipazione

Di Lucia Buoncristiano: attivista del M5S (quello vero).

E ORA SEGNALATEMI…!

In provincia di Foggia il Movimento 5 Stelle è diventato ostaggio di pochi e ieri sono stata espulsa dal gruppo chiuso provinciale (quello che dovrebbe essere un gruppo operativo). Espulsione che, oltre ad essere stata totalmente ingiusta, sarebbe dovuta passare per una votazione interna. Votazione che ovviamente non è mai avvenuta.

Nello specifico si discutevano le modalità con le quali UNA lista, quella che potrebbe partecipare alle elezioni comunali per San Severo, è stata certificata rispetto all’altra (le liste infatti sono due) e sono settimane, ormai, che invano chiediamo spiegazioni.

Mi preme ricordare che questa è la TERZA volta che San Severo subisce scelte calate dall’alto attraverso probabili indicazioni. Scelte che, ovviamente, nulla hanno a che fare con la TRASPARENZA, con la PARTECIPAZIONE, con la CONDIVISIONE.

Ormai In Provincia, già da molto tempo, si è adottato un comportamento che sta dando fastidio a molti, un modo di fare superbo e antidemocratico, totalmente contrario ai principi cardini del Movimento 5 Stelle: se fai troppe domande o esponi un’opinione diversa rispetto alle poche pecore e ai capi gregge vieni espulso, senza se senza ma.

Quanto successo nel gruppo provinciale è di una GRAVITÀ ENORME, altro che democrazia diretta e libertà di pensiero, questa è una vera e propria DITTATURA.
Considerato ciò, invito tutti gli Attivisti e i Portavoce che realmente hanno a cuore il Movimento e non i propri interessi, a intervenire e prendere posizione contro Capetti autoeletti che stanno distruggendo il sogno di migliaia di cittadini. Certi valori o ce li hai o non ce li hai, ma non te li darà mai un simbolo, qualsiasi esso sia!

Altri articoli

Back to top button