Comunicati

UGL SANITA’: Disparità di categorie fra alcuni lavoratori – presentata una interrogazione

IMG_20190312_181939L’UGL  SANITA’ SEGRETARIO PROVINCIALE:LORENZO PELLECCHIA; GLI RSA GRASSANO LEONARDO E PALUMBO SARA hanno presentato un’interrogazione regionale per nome e per conto di alcune categorie di lavoratori tra cui :commessi, portieri,addetti alla raccolta trasporto e rifiuti materiali sanitari,addetti alle farmacie ospedaliere,servizi sanitari e socio-sanitari ed amministrativi,tutti inquadrati in categoria A1 CCNL AIOP vigente,per i quali  dopo ben 10 anni di lavoro prestato per la sanitaservice asl FG non è mai scattata la categoria A2,creando quindi una forte disparità tra le suddette e le medesime categorie di lavoratori delle altre SanitaservicePuglia, dove invece è stato possibile il passaggio in A2 con accordi.Mentre per alcune categorie di ausiliariato furono effettuati dei corsi(2015) per la riqualificazione regionale da O.S.S. con i fondi sociali europei a tutt’oggi non ancora riconosciuti  come riqualifica professionale regionale.Ovviamente si parla di lavoratori che hanno maturato esperienza e conoscenza del proprio campo lavorativo, e, meritano di essere trattati alla pari degli altri lavoratori delle SanitaservicePuglia.Il nostro territorio ed i nostri operatori fanno parte tutti della Regione Puglia e non solo sulla cartina geografica.Siamo fiduciosi in un repentino intervento da parte degli organi competenti  della regione Puglia,e,dallaasl FG e dalla SanitaserviceaslFoggia. Siamo pronti a collaborare e cooperare per restituire dignità per questi lavoratori a prescindere dal fatto che siano nostri iscritti. o non,in quanto i diritti sono diritti con o senza sigla sindacale,questo a dimostrazione che la  sigla sindacale UGL SANITA’ a differenza di qualche altro sindacato non ha alcun fine o scopo occulto,l’ unico fine sono esclusivamente i sacrosanti diritti dei lavoratori.

Altri articoli

Back to top button