ComunicatiIn evidenzaPrima pagina

Marino: “È giusto che la gente sappia che milioni di euro servono per riqualificare le nostre scuole”

Il dibattimento inizia a colpi di soap

La campagna elettorale attualmente vede protagonisti candidati sempre più agguerriti. Ognuno dichiara ciò che è stato o non è stato fatto o poteva farsi. Come la Coalizione Miglio,che ha puntualizzato e resi pubblici tutti i finanziamenti ottenuti, circa otto milioni di euro,per riqualificare le Scuole di San Severo. Ma accade che una notizia, apparsa sul web, riporti l’esistenza di “falsi” cartelli da cantiere, affissi sui cancelli di alcuni edifici, autografati” Miglio” e da lì tutto un vespaio di polemiche e l’indignazione da parte di diversi cittadini. Su tali cartelli però, mancano le indicazioni basilari, quali le imprese esecutrici, i progettisti e finanche le apposizioni dei termini di durata cantiere…il tutto “contra legem“. E quasi a far da brocardo, lo stemma del Comune, l’importo dei presunti lavori ed il nome del sindaco a caratteri cubitali.

Dino Marino sui social rinsalda: Quando l’informazione è in mano a persone senza scrupoli che la orientano a loro piacimento, pur di provocare un vantaggio a chi usa gli stessi per screditare gli avversari, è giusto fare chiarezza! Per questo è molto utile il chiarimento del sindaco Miglio che risponde con i fatti alle fake news che vengono pubblicati da qualche sito….

Rivolgendomi a Dino Marino, non posso che chiedergli:

PERCHÉ TUTTO QUESTO? DI CHI SI TRATTA?”.

Si tratta solo di operatori seriali di menzogne, al soldo di qualche candidato Sindaco del centrodestra. È giusto che la gente invece sappia! Anzi, servirebbe una brochure che contenga, tutto ciò che è stato realizzato per il bene della collettività, ad iniziare dalle scuole, dove i lavori finanziati serviranno per la messa in sicurezza dei bambini e la tranquillità dei genitori; affinché non si verifichino sciagure come quelle degli Angeli di San Giuliano!“.

COME VI COMPORTERETE A SEGUITO DI CIÒ ?”.

Continueremo ad agire tranquillamente per la nostra strada con le idee chiare, trasparenti e precise, sia riguardo i risultati raggiunti, che su quelli che abbiamo in mente di realizzare“.

Intanto il tutto sembra ricalcare un dibattimento che si allarga sui social ogni qualvolta spunti una nuova dichiarazione. Un dibattimento dove l’unica vittima è la popolazione che così continua solo a confondersi! E tale stato di cose, rispecchia ormai quasi una soap opera, sulla scia dell’antico baluardo in “amore ed in guerra tutto è lecito”, ma non a discapito del “BUON SENSOsempre meglio appuntarlo!

                                                                          Elisabetta Ciavarella

 0D510906-EC4E-4C8D-95A4-42E28286175C

Altri articoli

Back to top button