Cronaca

San Nicandro: Tenta di estorcere denaro al proprietario di una pizzeria, lo picchia e porta via l’incasso – arrestato

DOPO DUE MESI DI INUTILI TENTATIVI DI OTTENERE DEL DENARO DAL TITOLARE DI UNA PIZZERIA DI SAN NICANDRO, LO PICCHIA VIOLENTEMENTE E GLI PORTA VIA L’INCASSO.
ARRESTATO SU ORDINANZA UN PREGIUDICATO DEL POSTO PER RAPINA ED ESTORSIONE.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di San Nicandro Garganico hanno arrestato, in esecuzione di un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere, disposta dal GIP del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica, Nazario MELE cl. 87, censurato del posto, ritenuto responsabile dei reati di rapina ed estorsione.
Il 14 marzo scorso, il MELE, allontanatosi dopo aver per l’ennesima volta tanto insistentemente quanto inutilmente chiesto del denaro al titolare della pizzeria Fantasy di San Nicandro Garganico, era ritornato al locale verso le tre di notte, mentre il gestore era impegnato nelle operazioni di chiusura, e, approfittando del buio, l’aveva picchiato violentemente, sottraendogli il portafogli contenente l’incasso della serata.
Le immediate indagini dei Carabinieri, attraverso l’analisi delle immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza privati e pubblici, l’escussioni di testimoni, perquisizioni ed individuazioni fotografiche, avevano permesso ai militari di risalire al MELE che, nell’immediatezza, si era reso irreperibile fino a quando, grazie ad un significativo aumento della presenza delle pattuglie nella cittadina garganica, ieri è stato intercettato da una di questa e, al termine della compilazione degli atti necessari, tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

Altri articoli

Back to top button