Eventi

A 20 ANNI DALLA MORTE LA DIOCESI RICORDA MONS. GIOVANNI GIULIANI

Il 26 luglio del 1996 moriva a Poggio Imperiale Mons. GIOVANNI GIULIANI((nella foto a corredo il suo incontro con Sua Santità GIOVANNI PAOLO II nella nostra Piazza del Papa il 25 maggio 1987)), Comune nel quale era nato e nel quale sino alla morte ha guidato l’unica Parrocchia, quella di San Placido Martire. A venti anni dalla sua scomparsa, la Diocesi di San Severo intende ricordarlo con un convegno che si terrà il prossimo 14 GIUGNO, alle ore 19.00, presso la Chiesa della Trinità o dei Celestini, alla quale saranno presenti il Vescovo Mons. LUCIO ANGELO RENNA, il Sindaco di San Severo FRANCESCO MIGLIO, in rappresentanza di tutti i Comuni della Diocesi, il Sindaco di Poggio Imperiale ALFONSO D’ALOISO ed altri relatori. Mons.GIOVANNI GIULIANI infatti, oltre a essere stato Parroco, ha ricoperto numerosi incarichi diocesani, dapprima come Vicario Episcopale per le attività pastorali e, successivamente, nominato Vicario Generale da Mons. CESARE BONICELLI. Molti ricordano ancora don Giovanni (don NANNINO per i suoi paesani) assistente della FUCI, dell’Azione Cattolica, Direttore della Caritas, dell’Ufficio Scuola e dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose. Molti altri lo ricordano giurista di fama, teologo morale e avvocato rotale. L’iniziativa voluta dalla Diocesi costituisce un tenue segno di riconoscenza nei confronti di don GIOVANNI per il grande e infaticabile lavoro svolto, sino allo stremo, e nel contempo un grazie al Signore per il dono ricevuto. Insieme al servo di Dio Mons.FELICE CANELLI, Mons. GIULIANI è stato certamente il sacerdote che, più di tutti, ha servito la Diocesi con passione, dedizione e competenza in un periodo storico complesso e in continuo cambiamento, come la Conferenza potrà evidenziare. A tutti resta nel cuore l’Uomo, il Sacerdote, l’Amico. Sempre sorridente e sereno, competente e con grande senso dell’Istituzione. Capace di interpretare al meglio lo stile ecclesiale, evidenziando rare capacità di mediazione intelligente e leale. Imperituro, tra le popolazioni dei dieci Comuni della Diocesi di San Severo, il ricordo di un indimenticabile ed illuminato Pastore al cospetto della cui memoria si inchina riconoscente anche la grande Famiglia della nostra GAZZETTA.

LA REDAZIONE

Altri articoli

Back to top button