Comunicati

A CHE PUNTO SONO I LAVORI SULLA MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO A MARINA DI LESINA?

CI E’ PERVENUTO IN REDAZIOONE IL TESTO DI UNA LETTERA APERTA DELL’ASS. ‘PRO LESINA MARINA’ ALL’ING. LUCIA DI LAURO, SOGGETTO ATTUATORE-RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO. ECCONE IL CONTENUTO:

Gent.ma ing. DI LAURO, dopo il nostro colloquio telefonico del 14 Marzo scorso e la successiva mia Lettera aperta del 18 Marzo, sono stato contattato da molti proprietari allarmati che vogliono avere notizie più certe sullo stato delle cose. Questo perché sui Media corrono tante notizie non supportate da documenti scritti. La preoccupazione è grande perché la stagione balneare è vicina ed a Marina di Lesina non si vede nulla di nuovo se non lo stato di abbandono. La dr.ssa DE SALVIA, oltre un mese fa, si permetteva di dire che il primo lotto dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico sul CANALE ACQUAROTTA (nella foto) era stato appaltato. Il Sindaco di Lesina, 10 giorni fa, diceva ad un nostro membro del Direttivo che entro 40 giorni sarebbero iniziati i lavori. Tutto mentre l’Impresa che deve eseguire i lavori, per quanto a nostra conoscenza, sembra non sapere nulla. Il 27 Marzo scorso, pensando di aiutarla nello svolgimento del Suo lavoro, ho dato corso ad una forma di protesta con lo scopo di far venir fuori i responsabili dei ritardi ed esporli al pubblico ludibrio. In questo periodo l’ho cercata inutilmente al telefono tante volte, ma non mi ha mai richiamato. Poi non dica più che l’ing. PALMA è quello che l’insulta perché l’ing. PALMA ha una sola parola e se prende degli accordi con delle persone, come ha fatto con Lei, li rispetta. Io ho ancora fiducia in Lei, ma veda di trovare il tempo di rispondere alle mie lettere per iscritto perché anch’io sono molto impegnato e trovo il tempo di rispondere a tutti… e si tratta di migliaia di persone! La protesta, a sostegno delle Sue posizioni, continuerà finché non sarà firmato il Contratto con l’Impresa ed inizieranno di fatto i lavori. Ma è necessario anche individuare i responsabili dei ritardi per capire se si è trattato di COMPORTAMENTO STUDIATO A TAVOLINO A DANNO DI MARINA DI LESINA. Conto veramente che, d’ora in poi, Lei trovi il tempo di avvertire, o farlo fare dai Suoi collaborator, la nostra Associazione della quale fanno parte i proprietari di immobili ed attività di Marina di Lesina, che sono i veri interessati. Le ricordo ancora, anche se Lei lo sa, che MENTRE SI ASPETTA senza operare, MARINA DI LESINA MUORE! E, come ho detto ultimamente, non possiamo permettere questo ora che siamo vicini al traguardo. PER FAVORE, ING. DI LAURO, NON CI DELUDA ANCHE LEI!!! — 22 Aprile 2017 —
ing. ANTONIO PALMA
Ass. ‘Pro Lesina Marina’

Altri articoli

Back to top button