ComunicatiIn evidenza

A Natitingou in Benin un grande progetto sociale ed educativo di Missione Africa Onlus

Tenendo fede agli obbiettivi per la tutela delle bambine e adolescenti della savana, che sono nel DNA di Missione Africa onlus di Torremaggiore, che festeggia quest’anno il suo decennale, si è tenuto il 1 marzo scorso, presso il municipio della città di Natitingou, capoluogo dell’Atakora in Benin, un importante incontro con le massime autorità locali, sotto la guida del Sindaco Monsier Taté OUINDEYAMA, nel quale sono state buttate le basi per un grande progetto sociale ed educativo, il più ambizioso mai affrontato da Missione Africa Onlus.
Questo progetto è interamente dedicato alle giovani ragazze dei territori rurali della regione, a cui Missione Africa intende offrire, non solo una scolarizzazione di carattere generale, ma anche una formazione professionale, che permetta loro di inserirsi con maggiore sicurezza e competenza nel mondo del lavoro in modo da avere una propria autonomia economica.
Molto spesso le ragazze di questa regione sono vittime di matrimoni forzati in precoce età, ed è soprattutto ad esse che i promotori d questa nuova opera intendono offrire una sicura e serena accoglienza ed un futuro.
In tutto ciò Missione Africa, prevede di realizzare un collegio dove poter accogliere, istruire e formare le ragazze, che sia dotato di aule scolastiche e di laboratori di formazione, nonchè, dormitori, refettori, cucine e sale di ricreazione e tutto quello che necessita per una sana crescita.
Il comune di Natitingou ha accolto con entusiasmo e vivo interesse la proposta avanzata dalla delegazione di Missione Africa, formata dal presidente Raffaele Longo, Agostino Trombetta, Georceline ALOWABOLA e Léon Fanou AGBOKOUNOU partner in Benin di Missione Africa, assicurando già verbalmente la concessione gratuita di 5 ettari di terreno nella città di Natitingou su cui sorgerà la struttura.
Successivamente la stessa delegazione ha incontrato il prefetto Madame Déré CHABI NAH, la quale si è espressa molto favorevolmente sulla bontà del progetto sottolineando anch’essa le necessità impellenti della difesa dei diritte delle fanciulle.
Senza perdere un attimo, Missione Africa ha già contattato il suo storico partner tecnico, il dipartimento di Architettura dell’Università G. d’Annunzio di Pescara che si è dimostrato felice di poter mettere a disposizione le proprie competenze per la realizzazione dell’opera.

Altri articoli

Back to top button