ComunicatiIn evidenza

A San Severo baby gang in azione in città. Da Miglio nessun intervento per la quiete dei cittadini

Sempre più cittadini lamentano di essere costretti a rinchiudersi in casa e a trascorrere notti insonni a causa dell’inciviltà di alcuni sanseveresi. Le segnalazioni riguardano il centro storico, ma anche le vie più periferiche dove agli schiamazzi e al bivacco dei ragazzi fino a notte fonda si aggiunge il fracasso e la pericolosità delle auto in corsa a folle velocità. A fronte di tali problematiche, a cui si aggiungono i danni arrecati agli arredi o edifici privati e pubblici da queste baby gang, ci chiediamo a cosa servono le telecamere in città? C’è qualcuno che ogni tanto si preoccupa di identificare gli autori di tali misfatti o monitorare la città e intervenire lì dove si verificano queste situazioni a rischio? Ma soprattutto le telecamere funzionano? Nel 2018 l’allora assessore Michele Del Sordo si preoccupò di fare approvare dal consiglio comunale una serie di regolamenti che dovevano servire a risolvere proprio queste problematiche dando la possibilità agli operatori di Polizia locale di sanzionare i comportamenti di inciviltà con sanzioni pecuniarie, ma anche con il daspo urbano o con il risarcimento del danno. Sono servite tali iniziative? Qualcuno si è preoccupato di verificarne i risultati o sono solo i classici spot da campagna elettorale? Cosa intende fare il Sindaco per tutelare il riposo dei sanseveresi e il decoro di quelle aree che si trasformano in orinatoi a cielo aperto? Secondo quale visione politica il sindaco parla di valorizzare il centro storico se non si riesce a garantire una notte di tranquillità a chi ci vive? I cittadini ogni anno chiedono la stessa cosa e ogni anno ottengono la stessa risposta: il nulla.

                                                                                  Il segretario cittadino di Fratelli d’Italia

                                                                             Amedeo Giancola

Altri articoli

Back to top button