ComunicatiPrima pagina

A San Severo il pattume non vincerà MAI!

A San Severo il pattume non vincerà MAI!
Vita con Lloyd
“Ho lasciato correre la fantasia ed è inciampata nella realtà, Lloyd”
“Si è fatta male, sir?”
“Sì, e mi sento in colpa. Cosa posso fare?”
“Le asciughi le lacrime e la faccia tornare a giocare, sir”
“Ma potrebbe cadere di nuovo, Lloyd…”
“A volte ciò che conta non è eliminare tutti gli ostacoli, ma togliere la paura di affrontarli, sir”
“Grazie mille, Lloyd”
“Dovere, sir. Dovere…”

E se questo ‘inciampo’ fosse prodotto da pattume assortito? Scarti di lavorazioni edili, tra calcinacci, mattoni, lavabi rotti, ecc.? Che feriscono il nostro sguardo attonito ogni volta che si percorrono le strade periferiche della città e ci avviciniamo ad uliveti secolari, con tronchi maestosi che serbano nei tronchi nodosi un senso di vergogna che stentiamo a leggere. Chiudere gli occhi e far volare la fantasia è tutt’uno. Sognare una San Severo pulita e ben tenuta trascina lontano, tra l’orgoglio di esserne parte e la tenacia di non darla vinta a questa masnada di sporcaccioni assortiti. Sia lode al Comune che sta aumentando l’attività di contrasto a questo triste e insopportabile fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Grazie al meritorio impegno della Polizia Locale, che tutta la cittadinanza ringrazia. Certo, servirà dell’altro come l’uso dei droni, foto trappole, telecamere mobili e soprattutto il contributo della scuola di ogni ordine e grado che deve dedicare più spazio a temi ambientali e alla promozione di un maggiore senso civico.
Statene certi, grideremo sempre a squarcia gola la bellezza della nostra città, la sua antica aspirazione alla pulizia, che sa di bianco, accecante di calce viva quando si imbiancavano le case d’estate per garantire frescura, igiene e bellezza. É ora di superare paure. Abbandonare silenzi.
Michele de Lilla, Consigliere comunale PD

Altri articoli

Back to top button