ComunicatiPrima pagina

A Torremaggiore è manifesto selvaggio

Segnalazione degli attivisti del Movimento 5 stelle al sindaco e al comandante dei Vigili Urbani:
«
Malcostume politico inaccettabile, intervenite»

Il Movimento 5 stelle di Torremaggiore ha segnalato all’amministrazione comunale della città la preoccupante violazione generalizzata, perpetrata dai partiti politici,  (dell’art. 1 L. n. 212/1956), l’affissione di manifesti di propaganda elettorale al di fuori degli appositi spazi assegnati e a ciò appositamente destinati, con una lettera inviata al sindaco, Emilio Di Pumpo e, per conoscenza, al comandante dei Vigili Urbani.

«Si tratta un malcostume politico inaccettabile- spiegano i pentastellati- chiediamo di intervenire con urgenza. I partiti politici stanno utilizzando i balconi, le vetrine, e le porte esterne delle proprie sedi e dei comitati elettorali per affiggere i manifesti di propaganda elettorale. La propaganda elettorale, al di fuori degli appositi spazi assegnati e a ciò appositamente destinati, è una preoccupante violazione perpetrata da chi dovrebbe dare il buon esempio e rispettare leggi e regole. Ci siamo rivolti al primo cittadino-aggiungono- affinché provveda tempestivamente e celermente alla defissione e/o all’oscuramento dei suddetti manifesti affissi al di fuori degli spazi autorizzati, salva, in ogni caso, l’applicazione delle sanzioni amministrative previste dalla legge».

Altri articoli

Back to top button