Comunicati

A Torremaggiore, la politica è vino o acqua?

Il profumo del mosto è alle porte, i primi vitigni sono quasi pronti

per la vendemmia (chardonnay, pinot, ecc. ).

La politica a Torremaggiore inizierà finalmente a prendere per mano

l’agricoltura, settore trainante dell’economia locale, e accompagnarla

verso un percorso di rinascita commerciale?

Ci sarà un piano di previsione di mercato, un programma di strategia commerciale

con durata quinquennale, o si lascerà attendere gli agricoltori all’apertura

dei cancelli dei soliti noti, accompagnati da dubbi e speranze?

L’industria di Torremaggiore è l’agricoltura, in Italia l’unico settore con

il segno “più” è l’agroalimentare e il paese resta a guardare, tutti sanno

e nessuno capisce. Dopo gli applausi e gli urrà, si vedrà per i cittadini di Torremaggiore

l’inizio di un periodo economico da leoni o si resterà a guardare da c…….?

Mare verborum  gutta rerum!

(Mare di parole goccia di fatti)

Luigi Marangi.

Altri articoli

Back to top button