ComunicatiIn evidenza

ABUSIVISMO COMMERCIALE E CONTRAFFAZIONE…ANCHE QUI!

Anche da queste parti (eccome!) c’è chi fa il drittone e si mette a vendere di tutto senza le autorizzazioni richieste dalle leggi in vigore. Si pratica diffusamente l’abusivismo commerciale ed anche la contraffazione di prodotti d’ogni genere e tutto ciò mentre le nostre Forze dell’Ordine – compresa ovviamente a pieno titolo la nostra Polizia Locale – vanno costantemente a caccia di questi ‘Signori”. Ed a seguito dei rapporti di denuncia in materia chi dirige l’area amministrativa comunale emana ordinanze appropriate anche per informarne l’opinione pubblica. Tra le più recenti denunce in città, una della Polizia Locale riguardava un pubblico esercizio e l’altra della Polizia Stradale un’attività di vendita di veicoli usati. Naturalmente le due attività abusive, accertate le rispettive violazioni di legge, sono state chiuse al pubblico e tali rimarranno fino a quando non verranno sanate giuridicamente e legalizzate le relative documentazioni. Naturalmente sono state irrogate le pesanti sanzioni previste in casi del genere. Questi come tanti altri casi dimostrano inoppugnabilmente che l’abusivismo commerciale, come pure la contraffazione, in casa nostra esistono tuttora e le costanti operazioni di repressione delle Forze dell’Ordine non scoraggiano i solerti ‘praticanti’. In tal senso anche la Guardia di Finanza opera spesso con operazioni di …’bonifica’ nell’ambito del nostro territorio. Quel che si chiede è il rafforzamento della pianificazione delle attività operative con un’intensificazione dei servizi di contrasto e una più estesa attività di monitoraggio di questi fenomeni combattendo in modo ancor più deciso le illecite acquisizioni, l’immagazzinamento e il trasporto delle merci destinate al commercio abusivo ambulante e a posto fisso. Naturalmente in incontri specifici a livello di autorità territoriali è stato spesso richiesto esplicitamente il coinvolgimento dell’opinione pubblica attraverso una corretta informazione sui rischi e le conseguenze derivanti dall’acquisto di beni contraffatti con particolare attenzione ai prodotti alimentari e a tutti gli altri prodotti pericolosi per la sicurezza e la pubblica incolumità.

RUBINO20x20_postpubblicitario-02

Altri articoli

Back to top button