ComunicatiPrima pagina

ADDIO A NINA, LA DONNA DEL TORCINELLO SANPAOLESE

Mercoledi’ 2 Dicembre 2020, in quel di San Paolo di Civitate, e’ deceduta colei che ha segnato la storia del torcinello sanpaoelese, nonche’, emblema di una delle piu’ note macellerie cittadine, la macelleria Di Virgilio. Originaria di Monacilioni, un  piccolissimo comune molisano, settant’anni fa’, a soli 18 anni, si trasferi’ a San Paolo, dove, da subito, affianco’ il marito macellaio, Luigi Di Virgilio, nella produzione del torcinello sanpaoloese. Donna forte, tenace, orgogliosa e testarda ma soprattutto donna estremamente operosa e laboriosa. Donna capace di conciliare la fatica e la stanchezza di un lavoro interamente manuale che richiedeva tempo, passione, cura ed attenzione, con le esigenze familiari, una famiglia, la sua, decisamente numerosa. Una donna a cui la vita non ha risparmiato dolori: a 52 anni rimase vedova. Piegata dal dolore, tenne duro grazie alla sua natura combattiva e all’ amore per i suoi figli, si rimbocco’ le maniche e prosegui’ inarrestabile nel suo lavoro. Il 24 Giugno 2020 il suo cuore dovette reggere l’ennesimo dolore, quello piu’ atroce e piu’ grande che una mamma possa vivere: la morte di una figlia. Il suo cuore, stanco ed affaticato, non ha retto a lungo. Sei stata, sei e resterai  la Nina dei torcinelli!

Ciao nonna!

I tuoi nipoti, Alberto e Anna De Cristofaro.

Altri articoli

Back to top button