Comunicati

Adoc Foggia: “Sui parcometri vanno istallati i pos, i Comuni devono adeguarsi alle normative”

Per ulteriori chiarimenti, orientamenti, info e azioni di rivalsa, ci si può rivolgere alla sede Adoc di Foggia (via Fiume 38-40/c) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18

“In base al comma 901 della legge di stabilità 2016, dal 1 luglio 2016, i parcometri «sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito e carte di credito». I parcometri, insomma, che non hanno pos, andrebbero modificati e adeguati alle normative”.
A dichiararlo è la segreteria generale Adoc Foggia che precisa: “ci sono già una serie di precedenti importanti. A metà 2017, per citarne uno, il giudice di Pace di Firenze ha dichiarato nulle le multe effettuate per il mancato pagamento della sosta sulle strisce blu se il parchimetro non è predisposto per pagamenti con bancomat. Tuttavia, il meccanismo non è automatico: né quanto disposto dalla Legge di Stabilità, né le sentenze rappresentano una porta spalancata alla sosta gratuita sulle strisce blu. In realtà occorrerà dimostrare di non avere avuto altra possibilità di pagare se non con il bancomat o la carta di credito. Il nostro auspicio è che siano i Comuni, ad adeguarsi alle normative e istallare su ogni parcometro un pos per consentire il pagamento per le soste su strisce blu con bancomat o carta di credito”.
Per ulteriori chiarimenti, orientamenti, info e azioni di rivalsa, ci si può rivolgere alla sede Adoc di Foggia (via Fiume 38-40/c) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18.

Altri articoli

Pulsante per tornare all'inizio