ComunicatiIn evidenza

Aeroporto Gino Lisa, Splendido: “Strappata la promessa di volare tra sei mesi”

Faccio nodo a fazzoletto. Adp rispetti il cronoprogramma

“Ad oltre tre mesi dalla mia richiesta di audizione sullo stato dell’arte dello scalo Gino Lisa, finalmente si è concretizzata la possibilità di interloquire in V commissione con Aeroporti di Puglia: meglio tardi che mai. E tuttavia le risposte pervenutemi dal cda continuano ad essere vaghe e nebulose. Mi è stata stilata tutta una serie di passaggi di cui abbiamo già tutti contezza e solo dopo mia insistente richiesta a fornire risposte precise, l’ammissione che esisterebbe una interlocuzione con due compagnie aeree pare interessate a volare dall’aeroporto foggiano. Dialogo che mi auguro trovi sbocchi concreti.

Non è stato facile vista la ritrosia a ‘sbottonarsi’ di Adp ma sono riuscito a strappare l’impegno che nel giro di sei mesi dallo scalo si volerà. Faccio il nodo al fazzoletto. Continuerò a tenere alta l’attenzione sull’argomento perché la Capitanata ha il sacrosanto diritto di avere un aeroporto pienamente operativo che possa servire un bacino d’utenza largo e cruciale. Il tempo delle chiacchiere è terminato: il Gino Lisa lo abbiamo inaugurato tre volte. Tre. Se è davvero strategico per i piani di Aeroporti di Puglia, come i vertici son tornati a ribadire, che si passi ai fatti. Perché allo stato non si ha traccia né della base della Protezione civile promessa, né di uno straccio di volo, ma solo di un mero parcheggio e di un fiume di denaro investito che rischia di diventare un enorme spreco di denaro pubblico con annessa barzelletta: vi daremo mare e monti, vi compriamo un atlante”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale della Lega Puglia, Joseph Splendido.

Altri articoli

Back to top button