Prima pagina

Agorà dice basta alla liberalizzazione selvaggia e NO alla BOLKESTEIN!!

ULTIME DAL MERCATO, a cura dell’associazione di venditori ambulanti AGORA’ di San Severo.
L’associazione Agorà di San Severo scenderà in piazza, a fianco delle altre sigle sindacali indipendenti nazionali, in occasione della manifestazione indetta dal sindacato indipendente nazionale “GOIA” del 28 settembre 2016 per chiedere al Governo e alle Regioni di escludere gli ambulanti dalla “Direttiva Bolkestein”.
Le ragioni sono contenute nell’iniquità della Legge, che avrà efficacia nel maggio 2017, e dai contorti meccanismi di riassegnazione dei posteggi degli ambulanti che, se non venisse emendata, porterebbe gli operatori commerciali su area pubblica a subire la concorrenza ancor più spietata delle società di capitali, che potrebbero essere anche le grandi multinazionali del commercio, provocandone la sicura morìa imprenditoriale.
E’ giunta l’ora che le forze di governo nazionali e regionali si rendano conto che la liberalizzazione selvaggia del commercio, accettata e imposta sin dagli anni ’90, ha  modificato negativamente la diffusione della ricchezza della popolazione, a tutto vantaggio delle poche, ma spregiudicate, catene distributive multinazionali.
Mentre la popolazione delle piccole imprese si barcamena con difficoltà nello sbarcare il lunario, i grandi gruppi accumulano e reinvestono utili pazzeschi, provocando, logicamente, la chiusura continua delle piccolissime imprese, spesso familiari, su area pubblica, che, per sopravvivere, vanno inevitabilmente ad alimentare le fila del lavoro nero.
Agorà dice basta alla liberalizzazione selvaggia e NO alla BOLKESTEIN!!

San Severo 23 giugno 2016
Il presidente Claudio Cozzoli
Il vicepresidente Alessandro Carafa

Altri articoli

Back to top button