ComunicatiPrima pagina

AI DOMICILIARI IL PRESUNTO AUTORE DEL FERIMENTO AVVENUTO IL 30 AGOSTO SCORSO IN PIAZZA NUOVA.

Lo scorso 7 gennaio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foggia, hanno dato esecuzione ad un ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Foggia, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un quarantenne, già noto alle Forze dell’ordine, gravemente indiziato dei reati di detenzione e porto di arma comune da sparo e lesioni personali aggravate. In particolare, la vicenda oggetto di indagine è inerente al grave ferimento di un soggetto avvenuto in Piazza Nuova la sera del 30 agosto scorso.

 Il provvedimento cautelare costituisce l’esito cautelare di una attività d’indagine, di tipo tradizionale e tecnico, svolta dai Carabinieri e diretta dalla Procura della Repubblica di Foggia, avviatasi subito dopo l’evento criminoso. Gli elementi raccolti dagli inquirenti sono stati posti a fondamento della richiesta cautelare avanzata dalla Procura della Repubblica di Foggia e dell’ordinanza applicativa degli arresti domiciliari emessa dal Giudice.

L’indagato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso il proprio domicilio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Va precisato che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che l’indagato, seppur attinto da gravi indizi di colpevolezza in relazione ai reati per i quali è stata applicata la misura, non può essere considerato colpevole fino alla condanna definitiva

Altri articoli

Back to top button