CronacaIn evidenza

ALLARME PANTERA: ULTIMI AVVISTAMENTI A POGGIO IMPERIALE

La storia di questa PANTERA sta sembrando una barzelletta e, fino ad oggi, credevo che non l’avrei più citata…
Invece, a quanto pare, è destinata a fare ancora parlare di sé!

Da San Severo si era diretta verso il Santuario di San Nazario ad Apricena, poi a Lesina…ed ora in direzione Poggio Imperiale…

È proprio il Sindaco di quest’ultima Città, a lanciare l’allarme sul suo profilo Facebook:
“Sono state rilevate tracce di un passaggio recentissimo della PANTERA nel canale dell’Elce, nei pressi del frantoio oleario Sarra- segheria La Croce-Guidone. I cittadini che dovessero recarsi in quella zona per motivi di lavoro o altro, sono invitati a prestare molta attenzione ed essere prudenti. I Carabinieri ed i Carabinieri Forestali sono in stato d’allerta e stanno operando controlli del territorio. Siamo pregati di collaborare con loro”.

A fine Gennaio si è tenuto un “VERTICE” in Prefettura per coordinare le forze in campo e, bisogna aggiungere che le ricerche da parte dei Carabinieri, della Forestale e della Polizia locale dei Comuni di Apricena, Lesina e Poggio Imperiale, si sono intensificate, seppur rese ancora più difficili dalla vasta estensione del raggio di territorio da perlustrare.

Sono passate dunque due settimane circa dal primo avvistamento.
Certo, non è da mettere in dubbio la veridicità della sua presenza, rivelatasi però un fugace passaggio…
Eppure ci si continua a chiedere come abbia fatto tale felino, descritto dagli esperti di mole abbastanza corpulenta, a sfamarsi senza seminare tracce di razzie varie.
Forse la PANTERA si è cibata di animali selvatici o di scarti reperiti nei rifiuti?
Non si sa!
Ed è proprio qui il nodo cruciale.
“È mai possibile che UNA PANTERA possa continuare a girare indisturbata?”.

Tanti se e troppi ma.

I riscontri concreti non sembrano propagarsi all’orizzonte, ma è SEMPRE MEGLIO RESTARE ACCORTI, anche se oggigiorno…per alcuni versi…DALL’UOMO BISOGNA FARLO ANCORA DI PIÙ!

Elisabetta Ciavarella

Altri articoli

Back to top button