ComunicatiPrima pagina

Ambulatorio radiologico: Mancano le attrezzature e i pazienti vanno altrove

“È assurdo che l’ambulatorio radiologico dell’ospedale, a causa della mancanza della sviluppatrice, sia costretto a indirizzare i pazienti verso la radiologia ospedaliera, con tutte le problematiche connesse e il rischio di sovraccaricare l’unico macchinario radiologico dell’ospedale”.

Così il Presidente regionale del Movimento Consumatori, Bruno Maizzi, scende in campo in difesa dell’utenza sanitaria e invita i responsabili Asl competenti ad intervenire al fine di ripristinare il servizio a beneficio di tutto il territorio.

“Basterebbero 20mila euro – continua il presidente Maizzi – per risolvere il problema. Una cifra accettabile che eviterebbe problemi e disagi sia ai cittadini utenti che alle urgenze dell’ospedale. Il risparmio della spesa sanitaria non deve tradursi in assenza di macchinari e in tempi d’attesa che spingono l’utenza a rivolgersi alle strutture private”.

Dal Movimento Consumatori parte anche l’appello a valorizzare maggiormente i servizi sanitari dell’ospedale Teresa Masselli, che sul territorio è punto di riferimento per l’intero bacino d’utenza dell’Alto Tavoliere. Un invito rivolto anche al sindaco Francesco Miglio, in quanto prima autorità sanitaria del territorio.

Il Presidente MC PUGLIA

Bruno Maizzi

Altri articoli

Back to top button