ComunicatiIn evidenza

Anche il “Tondi” aderisce alla “Notte Nazionale dei Licei” del 17 Gennaio.

Il liceo cittadino “Matteo Tondi”, per il terzo anno consecutivo, parteciperà alla “Notte Nazionale dei Licei Classici” del 17 gennaio. L’evento, aperto a tutti, giunto alla sesta edizione e promosso dal Ministero dell’Istruzione, l’anno scorso ha visto l’adesione di oltre quattrocento licei classici che in contemporanea hanno aperto le proprie porte alla cittadinanza per lo svolgimento di varie performance. Nato da un’idea di Rocco Schembra, docente di latino e greco presso il liceo classico di Acireale, ha lo scopo di diffondere e mostrare la stravolgente importanza degli studi classici anche nella società moderna. Nel corso della serata gli alunni del “Tondi”, guidati dai loro docenti, saranno protagonisti di rappresentazioni teatrali dal sapore antico, letture, musiche, critiche di opere d’arte e altro ancora. “La Notte Nazione dei Licei Classici – spiega il dirigente prof. Bartolomeo Covino – è uno degli eventi più innovativi per promuovere il valore della cultura umanistica e classica. Anche quest’anno, con mio profondo orgoglio, il Liceo Classico “Matteo Tondi” ha deciso di intraprendere questo ‘viaggio’ all’interno della cultura antica greca, latina e di tutti gli aspetti che al giorno d’oggi vengono considerati persi e che invece, anno dopo anno, insieme a questo progetto, i ragazzi riescono a far rivivere”. “La bellezza della Notte Nazionale – conclude il Preside – consiste nel coinvolgere l’intera popolazione, l’opinione pubblica, i docenti grazie agli studenti impegnati nelle loro varie performance. Per certi versi, l’iniziativa può contribuire ad orientare le nuove generazioni e le rispettive famiglie verso questo indirizzo liceale; sarebbe bello vedere le nuove leve accompagnate dai genitori nelle aule del Tondi e farli innamorare di una realtà bella ed affascinante come il Liceo Classico”. “La nostra scuola – commenta il referente degli studenti Luigi Russi – non può mancare ad un appuntamento irrinunciabile. L’aspetto principale non è tanto l’evento in sé che sicuramente ha la sua importanza perché è un’occasione per far conoscere la nostra scuola, la cultura classica e ciò che siamo, ma è un’occasione fondamentale di crescita per noi studenti”. “A differenza della didattica classica e tradizionale – fa eco il collega Antonello Pilato – approdiamo, seppur per poco, in un metodo più originale ed alternativo fatto di rappresentazioni, scenette tratte dal mondo dell’antichità e letture. Un arricchimento, dunque, non solo culturale, ma anche relazione data la collaborazione tra tutti gli studenti”.
Sarà, inoltre, prevista la presenza di due illustri oratori: il concittadino Giuseppe Catalano, docente al corso di Ingegneria Economico-Gestionale dell’Università “La Sapienza” di Roma e il grecista Giovanni Ghiselli, esperto di teatro greco e docente presso il liceo classico “L. Galvani” di Bologna. I due ospiti focalizzeranno i loro interventi, seguendo la linea tematica dell’intera serata dal titolo “I mille volti dell’uomo”. La partecipazione del “Tondi” alla Notte Nazionale dei Licei Classici è favorita dal Comune di San Severo e grazie al contributo di molti sponsor ed enti.

Addetto Stampa: Dott. Ciro Mancino

Altri articoli

Back to top button