CulturaPrima pagina

ARMANDO PERNA: OMAGGIO DELL’AUTORE ALLA SUA TERRA ED ALLA SUA CITTA’, CON LA POESIA “IL TAVOLIERE”

Continua il viaggio tra le opere del Maestro Armando Perna, instancabile cultore della bellezza e della cultura sanseverese, che nel suo percorso non ha mancato di cantare la sua terra anche attraverso la composizione in versi. Di seguito una poesia tratta da una delle sue maggiori pubblicazioni, e l’introduzione a cura dell’editore.

“In Armando Perna dove c’è l’uomo c’è anche l’educatore. Sono due in uno, inscindibili. Nel nostro autore l’umanità, la semplicità e la pienezza del sentire, insieme all’amore per la propria terra, diventano la leva per conoscerne e farne comprendere l’incuria ma anche la ricchezza del patrimonio culturale.

Non usa i toni gridati Perna, preferisce ricorrere alla forza della discrezione e della sobrietà per indurre il lettore alla riflessione ponderata, preludio di una presa di coscienza responsabile e matura.

Di qui la scelta editoriale di sfrondare si la quantità immensa del materiale raccolto, ma di lasciare a lui oneri ed onori di scelte precise… come quella di porre all’attenzione dei lettori, dei lettori giovani in primis, fotografie, documenti, pezzi di storia, testimonianze di ogni tipo.

Per Armano Perna, un’immagine che per i tecnici va sostituita, va gelosamente custodita se serve per non dimenticare, se serve per recuperare la memoria del passato, ad accrescere l’impegno per preservarla e valorizzarla”.

Falina Marasca

Direzione editoriale delle Edizioni del Rosone di Foggia

La poesie qui proposte si intitola: “Il tavoliere”, tratta dal volume “San Severo, Genealogia di una comunità”, per le Edizioni del Rosone, con presentazione di Francesco Giuliani.

Il Tavoliere

Lento trascorre il tempo

nella piana silente,

lungo il verde cupo

dei cento chilometri

della pampinea vite;

i cento chilometri

delle argentee foglie

dell’ulivo dal ritorto tronco,

che protesta al ciel

il suo tormento

nella riarsa Puglia.

Librasi lo sguardo

su un mare di terra rossiccia

e mai sentì il chioccolio

scorrevole di un fiume.

A torrenti riversa il sole

la sua luce immota

sul Tavolier che brucia

e l’occhio, attonito,

sbianca e di sudor si vela.

Per lontananze daunie

senti un profumo,

quasi un sapore di sole,

un sapore quasi di sale,

il sale del sudore

di mille e mille schiene

di sovrapposte generazioni,

curve, quasi ingobbite,

nel solco della terra,

che qui incruenta,

agricola rivoluzione

e tacito social risveglio

conseguirono nella possente opera

di trasformazione

dell’aspra pianura.

Formiche operose

di arida terra

sotto rosso vampeggiar

d’infuocato cielo!

Ha un sapore antico,

ha un profumo antico

il Tavoliere ed il colore

vivo, com’è a primavera,

delle erbe dei suoi campi.

Il finocchio selvatico

e la mentuccia, la rucola

e l’origano, le ginestre

e l’aulente rosmarino,

il timo e la camomilla

lanciano il loro inno

dal campo e dalla villa;

l’inesausta cicala,

dalla gialla ristoppia,

frinisce nel tremulo

incantamento dell’estate

e l’aspro vagolar

del mosto in bollore

arriva col dolce autunno,

rimescolandosi già

al profumo verde-amaro

dell’olio e delle sanse

sul far dell’inverno

ed ognun sente e dice

che…il Tutto…laudi

sono e Ringraziamento

all’Amore del Divin Creatore.

Armando Perna

I libri di Armando Perna sono presenti in alcune librerie di San Severo ed on line su Amazon.

Biografia dell’autore…

Armando Perna è nato nel 1936 a San Severo, dove vive. Insegnante nelle scuole elementari per 40 anni, nel 1980, dal Presidente della Repubblica e dal Ministro della Pubblica Istruzione…. , è stato insignito del Diploma di Benemerenza di 2a classe con Medaglia d’Argento al Merito Educativo“…per l’opera particolarmente zelante ed efficace svolta a favore dell’istruzione elementare ed infantile”.

Nel 1988, con la stessa onorevole menzione e dalle stesse Autorità, è stato insignito del Diploma di Benemerenza di 1a Classe con Medaglia d’Oro al Merito Educativo.

E’ Accademico di Classe dell’Accademia Internazionale dei Micenei di Reggio Calabria, è Accademico Onorario de Il Richiamo di Foggia, è socio della sezione locale dell’Associazione di Storia Patria per la Puglia.

E’ vincitore di numerosi premi letterari per la poesia e la narrativa.

Ha pubblicato le seguenti opere: San Severo ed il Tavoliere, 1984; Veroni a sera, 1993;

Viaggio esoterico nella Daunia Antica, 1999; Giochi all’aperto, 2002;  Note ed approfondimenti sulla storia della città di San Severo, 2005; Spaccato sulla San Severo che fu, prima e dopo il 1860, San Severo, 2008; San Severo, radici e percorsi, 2009; San Severo, genealogia di una Comunità, 2012, La Daunia Arcacia, 2014.

Ha inoltre collaborato con articoli di varia cultura alle seguenti testate giornalistiche: Il tempo di Roma, Sud Express di Foggia, Il Giornale di San Severo, Notiziario Archeologico del Centro Studi Sanseveresi, Voci Nostre del 26° Distretto Scolastico, Capitanata Nuova di Foggia, Il Richiamo di Foggia, ed ha curato la storiografia locale per gli Atti del Convegno Comunale Quale Statuto per San Severo? del 1991.

Altri articoli

Back to top button