Comunicati

ASL FG, CONCORSO PUBBLICO PER DUE POSTI DI ADDETTOSTAMPA NELLO STAFF DELLA DIREZIONE

CONCORSO PUBBLICO – AVVISO PUBBLICATO SU GAZZETTA REGIONE PUGLIA DEL 24 MAGGIO 2018 — In esecuzione della Deliberazione n. 698 del 09/05/2018, è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per il conferimento di incarichi a tempo indeterminato per due posti di collaboratore professionale amministrativo – categoria D – in staff alla Direzione Generale della ASL Foggia per le attività di informazione recante la disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni. Gli incarichi consistono nel curare, in via prioritaria, i collegamenti con gli organi di informazione, con i dipendenti e con l’utenza esterna, in stretta collaborazione con l’organo di vertice dell’Amministrazione, assicurando il massimo grado di trasparenza, chiarezza e tempestività delle comunicazioni da fornire nelle materie di interesse dell’Amministrazione stessa. Le domande di partecipazione all’Avviso, redatte su carta semplice, indirizzate AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIALE “FOGGIA” U.O. CONCORSI ASSUNZIONI E GESTIONE DEL RUOLO – Viale Fortore II traversa Cittadella dell’Economia – 71121 FOGGIA, devono essere inoltrate, pena esclusione, ENTRO IL 30° GIORNO SUCCESSIVO A QUELLO DELLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL BANDO SULLA G.U. (CHE È IL 24 MAGGIO 2018, ndr) scegliendo esclusivamente una delle seguenti modalità: per posta a mezzo di raccomandata A.R. — La data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell’Ufficio Postale accettante; consegnata a mano presso l’Ufficio protocollo Aziendale; a mezzo posta certificata al seguente indirizzo: areapersonalefoggia@mailcert.aslfg.it in applicazione del D.L.vo 150/2009 e con le modalità di cui alla circolare del Dip. Funzione Pubblica n. 12/2010. Alla domanda i candidati devono allegare: − fotocopia del documento di identità in corso di validità, pena la non ammissione; − dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art. 47 del DPR n. 445/2000 e dell’art. 15 della L. 12/11/2011 n. 183, relativa ai titoli di carriera, con precisa indicazione dei dati temporali (giorno / mese / anno) sia di inizio che di fine di ciascun periodo lavorativo, nonché relativi a tutti i titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito; − curriculum formativo e professionale, datato e firmato, dal quale si evinca l’ulteriore capacità professionale e di studio possedute dagli interessati, come meglio specificato di seguito; − eventuali pubblicazioni; − un elenco, in carta semplice, ed in triplice copia dei documenti e dei titoli presentati, datato e firmato; − certificato in corso di validità di iscrizione all’Albo nazionale dei giornalisti o dei pubblicisti di cui all’art.

26 della legge febbraio 1963, n. 69. La documentazione di cui sopra, ivi compreso il curriculum formativo e professionale, deve essere prodotta con dichiarazione sostitutiva di certificazione ovvero con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, sottoscritte dal candidato e formulate nei casi e con le modalità previste dalla legge. Le pubblicazioni devono essere edite a stampa ed allegate alla domanda, o in originale o in fotocopia autenticata dal candidato, ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. 445/2000, purché il medesimo attesti, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, corredata da fotocopia semplice di un proprio documento di identità personale, che le copie dei lavori specificatamente richiamati nell’autocertificazione sono conformi agli originali. Qualora le pubblicazioni siano solo elencate e non allegate, o sia indicato il sito web da cui scaricarle senza allegarle, non si procederà alla loro valutazione. Non saranno presi in considerazione documenti, titoli o pubblicazioni che perverranno a questa Amministrazione dopo il termine ultimo per la presentazione della domanda di partecipazione all’avviso in argomento. Le commissioni esaminatrici, nominate dal Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria locale, sono composte dal presidente, da due operatori appartenenti alla categoria “D” dello stesso profilo di quello messo a concorso e dal segretario. Dei due operatori, uno è scelto dal Direttore Generale ed uno viene designato dal Collegio di Direzione fra il personale in servizio presso le Aziende Sanitarie locali o le Aziende Ospedaliere o gli enti collegati situati nel territorio della regione. La presidenza è affidata a personale in servizio presso l’azienda che bandisce il concorso con qualifica di Dirigente del ruolo Professionale per il profilo di collaboratore tecnico professionale. Le funzioni di segretario sono svolte da un dipendente amministrativo dell’Azienda Sanitaria locale o Azienda Ospedaliera di categoria non inferiore alla “C”. Le prove di esame per i profili della categoria “D” sono articolate in una prova scritta, in una prova pratica ed in una prova orale. Prova scritta: su argomenti di diritto amministrativo, diritto costituzionale, diritto sanitario e scienza della comunicazione. La prova scritta potrà consistere anche nella soluzione di quesiti a risposta sintetica, oppure potrà consistere nella redazione di un elaborato sulle funzioni e mansioni specifiche richieste per la posizione di lavoro dei posti a concorso. Prova pratica: consisterà nell’esecuzione di tecniche specifiche o nella predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale richiesta. Prova orale: verterà sulle materie oggetto della prova scritta, nonché su tematiche specifiche riguardantiteorie e tecniche del linguaggio giornalistico, elementi di deontologia professionale; elementi di diritto penalecon particolare riferimento ai reati a mezzo stampa ed al reato di diffamazione. Inoltre è prevista la verificadella conoscenza almeno a livello iniziale di una lingua straniera scelta tra: Inglese, Francese, Spagnolo. Ulteriori informazioni possono essere assunte presso la Direzione dell’ASL FOGGIA.

Altri articoli

Back to top button