Comunicati

‘ASL FOGGIA’ E OSPEDALI RIUNITI PRESENTANO IL CENTRO UNICO PRENOTAZIONE (CUP) PROVINCIALE

E’ stato di recente attivato in Capitanata un CUP provinciale per le prenotazioni sanitarie. Contattando un unico numero verde — 800.466222 — l’utente può prenotare prestazioni indifferentemente presso strutture della ASL FOGGIA o dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia. Lo hanno presentato, nel corso di una conferenza stampa congiunta, i Direttori Generali dell’Azienda Sanitaria Locale, VITO PIAZZOLLA, e dei Riuniti, ANTONIO PEDOTA. “Quello che abbiamo appena attivato – ha dichiarato PIAZZOLLA – è uno degli strumenti principali di abbattimento delle liste di attesa. Il CUP Provinciale assicura, infatti, un doppio servizio: lo snellimento della procedura di prenotazione da un lato e la pulizia delle liste dall’altro. Grazie al sistema “recall” l’utente è, infatti, ricontattato dal sistema CINQUE GIORNI PRIMA DELLA PRENOTAZIONE. Ciò permette, in pratica, di liberare le liste di attesa dalle prenotazioni disdettate e inserire contestualmente nuove prenotazioni coprendo quegli spazi che, in precedenza, rischiavano di restare vuoti”. Il CUP Provinciale è il risultato di un percorso iniziato nel 2014 con il progetto sperimentale del Contact Center della ASL Foggia a cui si è aggiunto l’allestimento, sempre in via sperimentale, di sportelli self service (FAST BOX) che consentono l’accettazione immediata di utenti esenti. Successivamente, sono stati avviati, tra la ASL Foggia e gli “Ospedali Riuniti” di Foggia, proficui contatti per la creazione di un CUP unico. Il progetto si è così concretizzato nella firma di un protocollo d’intesa tra le due Aziende. In pratica si è passati dalla fase di sperimentazione a quella operativa. “Questo – ha commentato PEDOTA – è l’inizio di un percorso di integrazione tra Ospedali e Territorio che abbiamo fortemente voluto io e il direttore PIAZZOLLA. Il CUP Provinciale, entro fine anno, permetterà di avere agende condivise grazie alle quali l’utente sarà indirizzato nel luogo dove la prestazione potrà essere effettuata prima o, se preferisce, in quello più vicino alla propria residenza”.

 

Altri articoli

Back to top button