Comunicati

ASSOCIAZIONE PRO LESINA MARINA: LE SOLITE ESTERNAZIONI E PROMESSE DI FINE ESTATE DEL SINDACO TUCCI

CI È PERVENUTO IN REDAZIONE UN COMUNICATO DELL’ASSOCIAZIONE PRO LESINA MARINA, FIRMATO DALL’ING. ANTONIO PALMA, CHE PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE. ECCONE IL CONTENUTO:

1. IL FATTO — Nel mese di Luglio scorso sono stato contattato telefonicamente da GIUSEPPE SACCONE de laRetorica.it che, nell’annunciarmi che aveva aperto un sito, mi chiedeva di inviargli la documentazione che producevo per Marina di Lesina. Dovevamo incontrarci, ma non è ancora successo in quanto non sono stato più contattato. Di lui non ho avuto alcuna notizia fino a ieri, 2 Settembre 2016, quando mi sono ritrovato a leggere un articolo da lui firmato dal titolo: “ESCLUSIVA – Marina di Lesina : il sindaco TUCCI si difende e progetta il futuro del villaggio”. L’articolo, a parte il titolo quasi accattivante, è di una scorrettezza estrema e vergognosamente di parte. Da questo momento l’estensore non riceverà più nostro materiale via mail. Nell’articolo si dà tutto lo spazio alle esternazioni settembrine virgolettate del Sindaco TUCCI, mentre viene trattata con estrema superficialità tutta la documentazione fornita dalla nostra Associazione. Infatti si parla superficialmente delle iniziative della nostra Associazione senza entrare nel merito dei fatti, delle critiche e delle proposte. Di seguito commenterò quanto detto da TUCCI, così come riportato da SACCONE.

2. ​COMMENTO ALLA DIETROLOGIA DI SACCONE ED ALLE ESTERNAZIONI DI TUCCI — La prima sensazione, dopo una superficiale lettura, è che il Sindaco TUCCI stia parlando di un’altra località e non di Marina di Lesina.

a)​“Tucci sarebbe stato invitato da ANTONIO PALMA a scusarsi con i villeggianti, concedendosi prolungato periodo di riposo, lasciando le deleghe per ritirarsi a vita privata …”

Affermazione del tutto FALSA.​L’Ing. Palma il 3 agosto 2016 ha solo chiesto al Sindaco di ricevere una delegazione durante la Manifestazione del 10 agosto scorso.​A tale richiesta, reiterata l’11 agosto, il Sindaco non ha ancora risposto, anche se sono scaduti i 30 giorni previsti dalla Legge.

b)​“… un comunicato dell’Associazione parla di vari problemi in attesa di essere affrontati …”

L’Associazione, abituata ad essere concreta, ha inviato al Sindaco, e dopo al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, al Ministro dell’Ambiente, al Governatore della Puglia, al Parco Nazionale del Gargano, al Prefetto di Foggia, alla Procura della Repubblica di Foggia, all’ASL di Foggia e ad altre importanti Istituzioni Nazionali, un DOCUMENTO di 15 punti che rappresentano le PRIORITA’ PER MARINA DI LESINA.

c)​“Per chiarire le questioni si è incontrato il Sindaco TUCCI (che ha scongiurato la delocalizzazione del villaggio … )”.

Il Sindaco, se vuole chiarire le questioni, deve fare solo una cosa :
avere il coraggio di affrontare in un sereno contraddittorio tutte le problematiche sollevate dalla nostra Associazione e dai proprietari nauseati dal modo in cui viene trattata Marina di Lesina. LA SMETTA DI NASCONDERSI!

d)​“Diverse infatti sono le opere realizzate e in corso di realizzazione a Marina di Lesina” …, prima fra tutte quella per il dissesto idrogeologico … divisa in tre tranche : la prima di studio ed intervento sugli immobili … che ci ha dato ragione, la seconda di mitigazione del dissesto, partirà prima di Natale, la terza riguarderà la messa in sicurezza delle aree attigue al Canale”.

​Per quanto riguarda la prima tranche dei lavori siamo ancora in attesa della Relazione finale delle indagini, che ci risulta ancora non completata e che noi abbiamo richiesto da tempo.​Chi autorizza il Sindaco a fare queste affermazioni?​Per quanto riguarda la seconda tranche dei lavori devo avvertire il Sindaco che è in atto una problematica molto seria e lo invito ad essere cauto nel fare certe affermazioni e segua, come noi, l’evolversi degli avvenimenti.​La terza tranche di lavori, il cui stanziamento Regionale ammonta a 6.000.000 di EURO, è relativa alla “Sistemazione idraulica del Canale Acquarotta”.

e)​“Altri cinque milioni sono in arrivo dal Ministero delle Infrastrutture per il contrasto al fenomeno dell’erosione costiera … “
​E’ opportuno portare a conoscenza dei cittadini che tale progetto, che potrebbe avere un impatto ambientale devastante in caso di errori progettuali, non è stato portato a conoscenza di nessuno e tutto, compreso l’incontro del 29 Agosto 2016 al CORMORAN col Sottosegretario alle Infrastrutture, è stato fatto senza dare la doverosa attenzione.

f)​“non sarà sfuggito a chi vive ogni giorno Marina di Lesina, che stiamo eseguendo lavori di messa in sicurezza del manto stradale …”

​Non so se si riferisce ad una minima parte della manutenzione ordinaria, che dovrebbe essere eseguita con continuità da un Comune diligente.

g)​“Marina di Lesina produce in tre mesi tutta l’immondizia che produce l’abitato di Lesina in un anno”

​Ammesso e non concesso che i dati riportati siano veri non capisco di cosa si meraviglia il Sindaco, vista la notevole differenza di abitanti di Lesina e Marina di Lesina. COMUNICHI PIUTTOSTO COSA PAGANO GLI ABITANTI DI LESINA E QUELLI DI MARINA DI LESINA.

h)​“Pulizia delle aree boschive … invito rivolto ai privati … proprietari di una parte …”.

​Non può aspettare che lo scempio continui impunemente da oltre 30 anni! Se non farà nulla lo faremo noi con cittadini volontari!

i)​Il Sindaco respinge al mittente la richiesta di dimissioni avanzata da PALMA.
​“Non ha voce in capitolo …Non collaboriamo con chi usa Marina di Lesina … per fare inutile e sterile polemica politica …Le nostre porte sono sempre aperte ai cittadini che desiderano spiegazioni …”

​Caro Sindaco, se fosse un Sindaco diverso sarebbe onorato di avere un cittadino come PALMA, che è un puro e che ha preteso che nell’Associazione PRO LESINAMARINA la politica restasse lontana.
La realtà è che Lei vuole incontrare solo quelli ai quali può raccontare le SUE FAVOLE e non chi può discutere con Lei di ogni problematica.
Evidentemente Lei non ha nulla da dare se non le PROMESSE SETTEMBRINE!

3. CONCLUSIONI — Anche se ci si trova di fronte a qualcuno che da troppi anni MENTE SAPENDO DI MENTIRE, la nostra Associazione, ABITUATA A FARE FATTI CONCRETI, Le dà ancora una volta la propria disponibilità a collaborare fattivamente. NOI ABBIAMO TITOLO A FARE ED A CHIEDERE TUTTO! SE LO RICORDI! SE LEI E’ IN BUONA FEDE DEVE SOLO COGLIERE QUEST’ULTIMA OCCASIONE !!!

Marina di Lesina, 3 settembre 2016
ing. ANTONIO PALMA
ASS. PRO LESINA MARINA

Altri articoli

Back to top button