ComunicatiPrima pagina

Assolto un commerciante d’auto accusato di ricettazione nel 2016 “il fatto non costituisce reato”

E’ finito l’incubo giudiziario per un giovane commerciante di auto usate di San Severo accusato, per fatti avvenuti nei primi mesi del 2016, del reato di ricettazione.

                La tesi accusatoria della Procura della Repubblica è stata ribaltata dalla difesa dell’imputato, rappresentata dall’avv. Guerino Infante, che dapprima otteneva la dichiarazione d’incompetenza territoriale del Tribunale di Modena in favore del Tribunale di Foggia e, successivamente, dimostrava nel lungo dibattimento processuale l’assenza assoluta di tutti gli elementi costitutivi del reato contestato.

                Il Tribunale di Foggia nella giornata di ieri 28.10.2021, dopo una lunga discussione del difensore, emanava la sentenza n. 2638/2021 con la quale ha assolto l’imputato dal reato ascrittogli perché “il fatto non costituisce reato” non accogliendo le conclusioni del P.M. che chiedeva la condanna a 2 anni di reclusione e ed Euro 600 di multa.

                Il difensore faceva emergere in giudizio che l’imputato non aveva svolto nient’altro che un ordinario atto della propria attività commerciale, ovvero, l’acquisto di un’auto da un soggetto e la successiva rivendita ad un suo cliente.

Altri articoli

Back to top button