Cronaca

AVVISO DI GARANZIA A UN SANSEVERESE PER L’OMICIDIO DI UNA DONNA A MILANO

I carabinieri di Cernusco sul Naviglio (Milano) hanno notificato un avviso di garanzia emesso dalla Procura del Tribunale milanese nei confronti di MARIO M., l’ultimo compagno di GABRIELLA FABBIANO, la donna di 43 anni uccisa con un colpo di pistola alla testa e gettata nell’acqua in una cava abbandonata dell’agro di Cernusco. L’UOMO È UN OPERATORE ECOLOGICO DI 42 ANNI, NATO A SAN SEVERO MA RESIDENTE A PIOLTELLO (MILANO). Pare che l’uomo ‘avvisato’ abbia qualche precedente per fatti di giustizia. Il movente non è ancora stato chiarito ma l’ipotesi è che l’omicidio della giovane donna sia maturato nel contesto di attriti all’interno della coppia. I carabinieri hanno eseguito una perquisizione nell’ appartamento del giovane d’origine sanseverese e sembra che abbiano raccolto alcuni elementi ritenuti utili alle indagini. I risultati dell’esame autoptico sul corpo della donna hanno rivelato che è stata uccisa con un colpo di pistola esploso dietro l’orecchio destro. Il cranio, in cui è stato ritrovato un piccolo foro, ha trattenuto il proiettile. Il corpo è stato recuperato dopo la segnalazione del proprietario della cava. Aveva indosso un pigiama, era senza scarpe e con le mani legate. Avvolto in un telo di plastica, il cadavere non aveva segni evidenti di violenza, tranne la ferita alla testa. Nei giorni scorsi le indagini si erano concentrate sulle ultime frequentazioni e sulle relazioni sentimentali della donna, che sembra stesse attraversando un periodo di difficoltà economiche.

Altri articoli

Back to top button