Prima paginaSport

Basket: Allianz Pazienza Cestistica San Severo corsara, Fabriano asfaltata 67-100

Di Angelo Petrucci

Nettissima vittoria dell’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che sbanca per 67-100 il PapaBaldinelli di Osimo contro i padroni di casa della Janus Basket Ristopro Fabriano. In questo scontro diretto, arriva con ampio merito la prima vittoria giallonera nella terza giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West. A spiccare tra gli uomini di coach Bechi sono i vari Deshields (23 punti), Tortù (19), Sabin (14), Serpilli (14) e Piccoli (11). Ora i sanseveresi alla voce “punti” in classifica rispondono con un “2”.
Avvio contratto delle due squadre, che nel primo minuto e mezzo di gioco non si sbloccano dal punto di vista realizzativo. Le due compagini ci mettono qualche minuto per carburare, così è San Severo a trovare un primo allungo degno di nota al 6’, quando i vari De Gregori, Serpilli, Deshields e Tortù realizzano il 4-12 sul quale coach Pansa non può far altro che richiedere un minuto di sospensione. Benetti prova a dare una scossa ai fabrianesi, ma il fallo tecnico fischiato a Davis vanifica il tutto in quanto San Severo trova un +10 che i pugliesi provano ad amministrate. Sulla schiacciata di Thioune, il primo quarto termina sul 13-20.
Piccoli e Deshields cercano di riportare gli ospiti sulla doppia cifra di vantaggio, il vantaggio dell’Allianz Pazienza cresce azione dopo azione fino a toccare, al 12’, il +19 (13-32). Davis e Baldassarre salgono in cattedra per la Ristopro, però il solito Deshields in compagnia di Tortù mantengono le distanze, nuovo timeout biancazzurro al 14’ sul 17-36. La Janus sprofonda anche sul -21, Davis sale in cattedra limando il gap, ma quando la Cestistica Città di San Severo riprende a far circolare bene la palla ritrova facilmente la via del canestro. Le squadre s’incamminano verso gli spogliatoi con la Ristopro Janus Fabriano a rincorrere sul 30-55 realizzato sulla sirena da Serpilli con una tripla da otto metri.
Al rientro in campo, uno dei due tabelloni segnanti i 24” crea non pochi problemi e paralizza il gioco per una buona manciata di minuti, il che costringe le due squadre a ripetere la fase di riscaldamento con i propri preparatori. Neanche la prolungatissima pausa giova ai marchigiani, in quanto gli ospiti, trainati da Moretti, si portano addirittura sul +31 (32-63) che mette coach Pansa in una nuova situazione di sospensione obbligata al 34’. Nemmeno una serie di avvicendamenti nel quintetto biancazzurro genera l’inversione del trend, anzi San Severo trova addirittura il +39 (37-76) del 29’. Al termine del terzo quarto i foggiani conducono senza problemi per 41-76.
Con l’inerzia del match a netto appannaggio dei gialloneri, l’ultima frazione di gioco è garbage time allo stato puro. San Severo amministra l’ampissimo vantaggio con notevole facilità, così il collettivo di coach Luca Bechi guadagna con merito il primo successo in regular season sbancando il PalaBaldinelli con un 67-100 che non ammette indugi.

Ristopro Fabriano – Allianz Pazienza San Severo 67-100 (13-20, 17-35, 11-21, 26-24)
Ristopro Fabriano: Daniele Merletto 12 (1/3, 2/6), Patrick Baldassarre 11 (4/6, 1/3), Arik Smith 9 (3/4, 1/5), Gabriele Benetti 8 (4/7, 0/5), Dwayne Davis 8 (2/6, 1/2), Elhadji Thioune 7 (2/6, 0/0), Gianmarco Gulini 6 (2/5, 0/0), Patrick Gatti 6 (0/2, 2/4), Roberto Marulli 0 (0/1, 0/2), Marco Caloia 0 (0/0, 0/0), Alessio Re 0 (0/0, 0/0), Ferdinando Matrone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 18 – Rimbalzi: 42 15 + 27 (Patrick Baldassarre 13) – Assist: 12 (Daniele Merletto, Arik Smith 3)
Allianz Pazienza San Severo: Keron Deshields 23 (8/14, 0/1), Lorenzo Tortu 19 (6/9, 2/4), Ty Sabin 14 (2/3, 3/7), Michele Serpilli 14 (1/2, 4/7), Matteo Piccoli 11 (3/4, 1/1), Tommaso De gregori 7 (2/5, 0/0), Samuele Moretti 6 (2/4, 0/0), Gabriele Berra 3 (0/1, 1/1), Matteo Chiapparini 2 (1/1, 0/0), Antonino Sabatino 1 (0/1, 0/0), Alessandro Bertini 0 (0/2, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 29 4 + 25 (Michele Serpilli 8) – Assist: 10 (Ty Sabin 4)

Altri articoli

Back to top button